venerdì 24 dicembre 2010

Buone feste a tutti

ESISTE VERAMENTE BABBO NATALE?

 Vediamo di dare una risposta scientifica

1) Nessuna specie conosciuta di renne può volare. Ma ci sono 300.000 specie di organismi viventi ancora da classificare. Benchè la maggior parte di questi siano insetti o germi, ciò non esclude completamente la possibilità che esistano renne volanti, che peraltro solo Babbo Natale stesso sembra aver visto.

 
2) Ci sono due miliardi di ragazzi, ossia persone al di sotto dei 18 anni, nel mondo. Tuttavia, dato che sembra che Babbo Natale non visiti ragazzi Musulmani, Indù, Ebrei, Buddisti ecc., questo riduce il lavoro a circa il 15% del totale (378 milioni, secondo l'Ufficio per le Popolazioni). Ad una media (censita) di 3.5 per abitazione, tutto ciò comporta un totale di 91.8 milioni di case. Si presume che ci sia almeno un bravo ragazzo in ogni casa.

giovedì 9 settembre 2010

Rosario Marcianò (Straker)........ma chi sei veramente?

Post aggiornato in data 10/09/2010

Rilancio un Post di RB211 su Strakerbuster che mostra tutte le incongruenze del personaggio Straker.

Infatti, vista la tempistica necessaria per produrre i suoi "cessi" di articoli e commenti, sui vari Blog, Youtube & C., risulterebbe plausibile che Rosario Marcianò sia pagato da una qualche "misteriosa entità" per propagare false informazioni, facilmente sbugiardabili, e delegittimare i "veri ricercatori indipendenti" sulle scie comiche:

Esso si autodenuncia disinformatore prezzolato



Dunque vediamo un po' (mi riferisco ad esso, non al fratello):

domenica 5 settembre 2010

Rosario Marcianò (Straker).... il viscido

Post aggiornato in data 06/09/2010

Rosario Marcianò (Straker), probabilmente per l'invidia di non essere stato invitato al prossimo appuntamento con i complottisti l'11 Settembre a Milano (tra i relatori Tom Bosco e Paolo Attivissimo), oggi si è espresso in tutto il suo viscidume:


A parte l'ignoranza culturale che trasuda dall'affermazione, credo  che a tale essere, che oltretutto ha una carta d'identità del genere (aggiornata al 6/9/2010), si addica questo detto:

giovedì 2 settembre 2010

In un anno 396 vittime del vaccino

Post aggiornato in data 03/09/2010
Per anticipare lo pseudofisico cepoide (nel senso che probabilmente si è laureato con CEPU) Corrado "Pinna di squalene" rilancio, in pausa pranzo, un articolo de La Stampa  a cura di Raphael Zanotti che tratta di probabili effetti collaterali dei vaccini antiinflenzali in italia sui quali sta indagando la magistratura:

Danni alla salute invece di prevenire l'influenza:  inchiesta della Procura

Nel giro di un anno le reazioni violente ai vaccini stagionali contro l’influenza, con danni alla salute dei pazienti, sono più che raddoppiate. Un dato preoccupante che il procuratore vicario di Torino, Raffaele Guariniello, ha deciso di indagare con l’apertura formale di un’inchiesta. La preoccupante statistica è dell’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, obbligata per legge alla sorveglianza sanitaria. Parla di 161 casi nella stagione 2008-2009 e di ben 396 in quella 2009-2010. Un dato che, in qualche modo, può essere spiegato dalla maggiore attenzione dovuta all’esplodere, nell’anno appena trascorso, della fobia per il virus A/H1N1, ma non solo.

Antonio Marcianò (Zret)....... Se questo è un professore

Antonio Marcianò (Zret) sta monopolizzando la mia attenzione (non vorrà mica fare le scarpe al fratello....?) e si sta esprimendo in tutta la sua ignoranza.
L'ultima perla, già evidenziata da essse, Mousse, Riosaeba e Orsovolante (avevo da fare e posto solo adesso), il "professore" la esprime in tutta la sua ignoranza qui, un post che straparla delle morti in Cina a causa di un Fungo



Vediamo chi è la fonte, ovvero Gianni Ginatta, agronomo ed esperto in margherite e floricultura e tra le sue pubblicazioni si annovera questo:
F. Gimelli, G. Ginatta, A. Panizzi, R, Venturo, M. Buiatti - Analisi genetica del colore del fiore in varietà di garofano mediterraneo (Dianthus caryophyllus L.). Riv. Ortoflofrutt. It. 1982, 66: 97-1O2.
Vi sembra una gran fonte per l'argomento? A me sinceramente no!!
Nei commenti poi, Antonio Marcianò afferma:

giovedì 26 agosto 2010

AIDS: Antonio Marcianò (Zret) è uno sciacallo ignorante



L'ignoranza delle persone non ha limite ed Antonio Marcianò (Zret in rete) ne è un lampante esempio.
Voi mi direte.... "ma che palle, sempre a parlare di Zret, forse esageri...." 
Purtroppo non esagero e vi spiegherò il motivo, ma prima devo fare una premessa sull'AIDS (la parte più "tecnica" del Post è tratta da MedBunker, più che altro per pigrizia).



Il 5 giugno 1981 nasce nel mondo una nuova malattia, la Sindrome da immunodeficienza acquisita. L'AIDS, una "nuova" malattia mortale, diffusa in tutto il mondo e che si propagava da una persona ad un' altra tramite contatto con sangue o liquidi biologici.

 
In poche parole, l'AIDS (Sindrome da Immunodeficienza Acquisita), è un'insieme di sintomi causati dall'infezione del virus HIV (ne esistono due tipi, 1 e 2); la prima conseguenza dell'infezione è una diminuzione drastica delle difese immunitarie (i globuli bianchi per semplificare) che causa i disturbi tipici della malattia. Il malato di AIDS, con scarsissime difese, sviluppa una serie di malattie che nell'individuo normale non compaiono o non costituiscono un pericolo, persino alcuni tumori.


 Si tratta perlopiù di malattie "opportunistiche", tipiche degli immunodepressi. La morte sopravviene proprio per queste malattie. Tipica per esempio, la morte per polmonite, malattia che ormai è guaribile con i normali antibiotici.
Negli ultimi anni, si è riusciti con nuovi farmaci, ad abbassare la viremia (la quantità di virus nel sangue) rendendo la malattia, sì presente, ma compatibile con la vita, diminuendo sintomi e conseguenze. Si usa molto il termine "cronicizzazione", in opposizione al fatto che nei primi anni dalla sua comparsa, la malattia aveva decorso acuto e portava a morte in poco tempo.

Oggi in pausa pranzo avevo letto, sul sito di Repubblica, un articolo su una importante scoperta fatta da ricercatori americani che hanno individuato in 6 aminoacidi di una proteina (la Trim5A) l'arma in grado di debellare l'Hiv in una scimmia (il macaco Rhesus). Questa scoperta potrebbe portare alla realizzazione di farmaci che ne replichino gli effetti, visto che nell'uomo lo stesso "scudo" non riesce a contrastare la fonte della sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) dando quindi una speranza a tanti infetti dal virus dell'HIV che causa l'AIDS.

martedì 24 agosto 2010

Rosario Marcianò (Straker): il vero disinformatore e raccontaballe

Continua l'attività di disinformazione di Rosario Marcianò (Straker). Il personaggio infatti ha presentato  un altro post ciofeca dove afferma:
Abbiamo raccolto alcune informazioni che dimostrano l'esistenza di tecnologie atte a modificare la ionosfera per gli scopi più disparati: migliorare le telecomunicazioni, causare sommovimenti tellurici, creare aurore artificiali, generare luci nel cielo... I negazionisti asseriscono che non è possibile intervenire sulla ionosfera in modo significativo, ma tali affermazioni sono smentite, come tutti gli altri "argomenti" addotti dagli occultatori. E' sufficiente, infatti, compiere delle ricerche e collegarle agli eventi anche singolari che sono occorsi in questi ultimi anni per inferire che tecnologie militari molto sofisticate e spesso distruttive sono impiegate non solo in operazioni di controllo climatico e geo-fisico, ma anche in settori "esotici", come la formazione di spirali celesti.
ed a supporto di ciò  (come già evidenziato da essse che mi ha anticipato, ma ormai avevo già iniziato a scrivere) stranamente porta un abstract di un articolo di Nature. Siccome è uso del prode komandanten omettere parti o modificare gli articoli per i suoi porci fini (e stravolgendone quindi il significato) sono andato a controllare..... eh eh eh.

domenica 22 agosto 2010

L'ignoranza scientifica di Corrado Penna

Post aggiornato in data 23/08/2010

Il nostro pseudofisico Cepoide Corrado Penna (visto il tempo che ci ha messo si sarà laureato con CEPU?) ha pubblicato un post su come disintossicarsi dai metalli pesanti in parte copia e incollato (roba fritta e rifritta) da qui.




Tralasciando per il momento i commenti alle  affermazioni presenti nel post, vediamo quali sono state le fonti scientifiche dell'articolo e quindi del nostro intrepido professore:

Manly P. Hall, Secret Teachings of All Ages: Riporto la descrizione su Amazon 
"The Secret Teachings of All Ages" is a portal to and a directory of esoteric symbology and knowledge. It is known as an encyclopedic outline of Masonic, hermetic, Qabbalistic and Rosicrucian symbolical philosophy, but it is so very much more!
Che dire una bella fonte scientifica degna di un fisico...... o no?

L'Ing. Cane.... o l'ing. marco???

Post Aggiornato. Ho ricaricato il filmato in quanto la conversione di youtube aveva fatto un po di casino. A questo punto ne ho aggiunti altri.

Ho ritrovato nell'Hard Disk del Mac un vecchio filmato di Mai Dire Gol dei Gialappi con Fabio de Luigi che interpretava l'Ing. Cane........ Appena l'ho rivisto mi ha fatto venire in mente lo pseudoingegner Marco (tanto affezionato a Straker) e me lo sono immaginato con le sue teorie sulla compressibilità dei fluidi eh eh eh

Buona visione:

mercoledì 4 agosto 2010

Ops..... Hanno detto qualcosa di sinistra

Miii....... Non ci posso credere!!
Nel PD hanno detto qualcosa di sinistra.
Peccato che l'ha dovuta dire Franceschini.....ex DC




Comunque meglio di niente..... direi che ci possiamo accontentare.
Ciao a tutti
Fioba (rientrato dalle ferie ma che fra 9gg ci ritorna)

sabato 10 luglio 2010

I molti interrogativi sulla morte di Taricone

Rilancio anche io, come già fatto da esse, il Post di Paolo Franceschetti sulla morte di Pietro Taricone, che analizza la tragedia con argomenti degni di attenzione ed offre diversi spunti di discussione.

I molti interrogativi sulla morte di Taricone




Ricevo da un lettore e pubblico:
Il 29 giugno, a seguito di un incidente di volo del giorno prima avvenuto sull’aviosuperficie di Terni, moriva Pietro Taricone, ex concorrente del Grande Fratello e attore. Era la terza vittima in 4 mesi. Un record, se si pensa che in tutta Italia i paracadutisti morti in tutte le aviosuperfici sono stati in totale 7.

lunedì 28 giugno 2010

L'ignoranza scientifica di Antonio Marcianò (Zret)

Post aggiornato, ringrazio Gianni Comoretto per il referaggio

Comincio a rimettermi in pari.
Tempo fa, ad aprile, avevo letto un articolo di Zret, al secolo Antonio Marcianò laureato in Lettere moderne ed insegnante presso il Liceo Classico “Cassini” di Sanremo (IM), intitolato "Le armi dell'apocalisse" secondo il quale:

Lo scienziato francese Jean-Pierre Petit  .....(omissis).......  ha recentemente rivelato che gli U.S.A., in segreto, hanno creato una serie di armi spaventose basate su questa e su altre tecnologie. E' un programma di ricerca tenuto abilmente nascosto agli occhi delle altre nazioni e dei cittadini. Si tratta di una tecnologia dalla pericolosità estrema: infatti non soltanto un suo eventuale impiego, ma anche un piccolo errore nella sua manipolazione potrebbe provocare l'Apocalisse. Gli Stati Uniti hanno sviluppato delle bombe antimateria, chiamate "bucky balls", grosse come una pallina da golf, costituite da un cristallo schermato al cui interno è immagazzinata una quantità di antimateria incredibilmente piccola, segregata con l'ausilio di potenti forze elettrostatiche. Quando una particella di materia incontra la corrispondente particella di antimateria, esse possono annichilirsi, sprigionando l'energia della loro massa.

sabato 19 giugno 2010

Lettera aperta dell'INGV al Presidente della Repubblica

Post modificato per maggior chiarezza

Rilancio un'iniziativa di alcuni ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) che, a seguito degli avvisi di garanzia per omicidio colposo inviati dalla Procura della Repubblica dell'Aquila ai componenti della Commissione Grandi Rischi e a dirigenti del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, hanno scritto una lettera (che consiglio di sottoscrivere (**)) al Presidente della Repubblica.
In questa assurda storia il Procuratore della Repubblica Alfredo Rossini ha inoltre affermato:
"I responsabili sono persone molto qualificate che avrebbero dovuto dare risposte diverse ai cittadini. Non si tratta di un mancato allarme, l'allarme era già venuto dalle scosse di terremoto. Si tratta del mancato avviso che bisognava andarsene dalle case".
 
Vorrei ricordare al Procuratore della Repubblica Alfredo Rossini che, allo stato attuale delle conoscenze, non esiste un precursore sismico attendibile per mettere in atto l'evacuazione di una città (che poi in assenza di un piano specifico, creerebbe il panico, caos nelle strade che potrebbe portare sicurmente a atti di sciacallaggio e vittime), per cui non si può avere la certezza che un evento sismico accada e non si può neppure sapere dove e quando accadrà . Chi poteva prendersi la responsabilità di una decisione del genere, ovvero di evacuare mezza regione Abruzzo interessata dallo sciame sismico?..... Per quanto tempo?.....E sulla base di cosa? Su previsioni di questo genere (vedi quarta risposta, l'articolo era stato anche riportato sul quotidiano "Il Capoluogo d'Abruzzo", ma attualmente non è disponibile in quanto l'archivio del giornale è in ristrutturazione). Si immagina se veniva evacuata Sulmona e gli abitanti venivano trasferiti a L'Aquila......?????
Vede Sig. Procuratore, le condizioni necessarie e sufficienti per determinare scientificamente un precursore sismico sono:
  • l'osservabilità dell'evento
  • la determinazione quantitativa dell'evento
  • la determinazione delle correlazioni causali con il terremoto
  • la costruzione di un modello fisico-matematico che spieghi l'evento, che ne permetta la discriminazione, la localizzazione spazio-temporale e che permetta a chi segue la stessa procedura il raggiungimento degli stessi risultati.
I fenomeni indotti da rocce sotto stress tettonico come emissioni di gas radon, perturbazioni del campo elettromagnetico, sciami sismici ecc sono solo indizi che non permettono una predizione esatta del fenomeno.
Senza un precursore sismico non è possibile quindi discriminare ne il luogo preciso ne l'ora in cui avverrà un terremoto.
L'unica cosa da fare è sfruttare al massimo le conoscenze che abbiamo a disposizione. Siamo infatti a conoscenza (grazie agli studi ad alla cartografia prodotta dall'INGV):
  1. di quali sono i paesi e le citta a rischio sismico,
  2. della massima intensità sismica attesa su una certa area,
Basterebbe quindi fare prevenzione per limitare i danni di un sisma mediante la messa in sicurezza degli edifici o la costruzione secondo severi criteri antisismici. In Giappone e in California, un terremoto di intensità pari a quello Aquilano, non avrebbe fatto vittime e avrebbe creato danni decisamente minori.

 
A L'Aquila, in un'area ad elevato rischio sismico, "il palazzo del Governo" ovvero la Prefettura e l'ospedale, due edifici che in gergo vengono definiti "strategici" ovvero che in caso di calamità devono funzionare per coordinamento e soccorso, sono stati resi inagibili dal sisma.



In una città con un tale Rischio Sismico è inammissibile che
  • edifici relativamente nuovi siano crollati,
  • la prefettura sia crollata,
  • l'ospedale (inaugurato nel 2000) sia stato reso inagibile (*),
  • non esistesse un Ufficio di Protezione Civile,
  • non esistesse un piano di emergenza provinciale (obbligatorio per legge dal 1989, personalmente ho partecipato alla redazione di quello per la Provincia di Udine), 
Mi chiedo poi, perchè gli edifici strategici non sono stati messi in sicurezza con azioni di consolidamento?
E la magistratura che fa.......?? C'è un evidente problema di mancata prevenzione ed invece di indagare sugli amministratori, che non hanno ottemperato alle leggi vigenti, si indaga sulla mancata previsione!!

Previsione.........dare l'allarme.... che belle parole..... Per trovare un precursore sismico, ci vuole la ricerca...... ma senza finanziamenti alla ricerca, senza ricercatori (o con ricercatori con contratto co.co.pro a tempo determinato, pagati due lire, senza certezze per il futuro che magari devono andare sui tetti per farsi sentire) che ricerca si può fare........ Dovrebbero essere indagati anche tutti i governi che tagliano indiscriminatamente risorse alla ricerca..... o no?

Date voce all'iniziativa dei ricercatori dell'INGV, pubblicizzate l'iniziativa (**).

Scusatemi per lo sfogo, tutto il rispetto per le vittime del sisma e per tutti coloro che hanno perso i cari o la casa, ma la realtà purtroppo è questa.

Saluti
Massimo Della Schiava


(*) Precisazione come da commento di Aldo da L'Aquila: il progetto dell'ospedale San Salvatore è del 1967, il cantiere fu aperto nel 1972 ed è andato avanti per trent'anni con ben cinque inaugurazioni, una per ogni lotto (l'ultima è appunto quella del 2000 da te citata). Lo scandalo vero è che quell'ospedale nel 2000 fu reso pienamente operativo omettendo qualunque controllo e senza avere nessun certificato di agibilità.

(**) Da oggi 22/06/2010 non è più possibile firmare la lettera. Il counter è arrivato a 5165 firme.

martedì 8 giugno 2010

NO CIARLATANI.... una proposta di legge

Esco per un attimo  dal letargo (ma tra una decina di giorni dovrei avere un po di calma sul lavoro e rientrare anche con il blog), per amplificare questa notizia riportata anche dal collega Aldo Piombino.

Presento infatti questo Blog, creato da Enrico Campanelli, un vero fisico (a differenza di Corrado Penna). Non è un debunker, ma sta propagandando una proposta di legge da lui scritta contro la cialtroneria propagandata anche in rete, ed infatti nella premessa scrive:

Ho creato questo blog per sottoporre ad un dibattito pubblico un abbozzo di Disegno Di Legge (DDL) che ho elaborato contro i ciarlatani e le loro attività. Questi personaggi, non solo offendono quotidianamente l'Intelligenza umana, ma per di più umiliano le persone più deboli, danneggiandone spesso la salute e le finanze in modo grave. Attualmente, esiste una vecchia legge (un po' zoppa in realtà) che vieta di "esercitare" il mestiere di ciarlatano ma non che impedisca ai ciarlatani di propagandare e diffondere i loro deliri (o furbizie....), causando a mio avviso un grave danno sociale ancor prima che essi si concretizzino in danni materiali e quindi in altre tipologie di reato (truffa, plagio, concorso in omicidio ecc...). Inoltre, ci sono altre forme di ciarlataneria che non fanno appello all'elemento "magico", (ad esempio sedicenti medici che praticano forme di "medicina" campate per aria) che sono altrettanto gravi.

Esorto tutti a propagandare ed amplificare l'iniziativa di Enrico Campanelli che ha deciso di "dire Basta" ai cialtroni ed ai ciarlatani in rete (vedi Straker, Zred, Penna) che campano grazie all'ignoranza delle persone e dei gonzi che gli circolano attorno. Credo che possa essere utile fornirgli anche consigli in base alle proprie esperienze.

Saluti

Massimo (aka Fioba)

domenica 9 maggio 2010

Esercito italiano invade San Marino.....

In questo periodo sono abbastanza impegnato ed incasinato sul lavoro, ma non posso fare a meno di rilanciare la notizia del tentativo di invasione di San Marino da parte dell'Esercito Italiano........

San Marino, 8 maggio 2010. Un 'convoglio' di cinque mezzi dell'Esercito italiano ha sconfinato per errore nel territorio della Repubblica di San Marino, e ne è nata una sorta di 'caso diplomatico'. La Gendarmeria del Titano e li ha riaccompagnati al confine di Stato. Ma il segretario agli Esteri Antonella Mularoni ha già annunciato che invierà una nuova nota di protesta all'Ambasciata d'Italia.
Già il 25 marzo un furgone della Guardia di Finanza era entrato per errore nella Repubblica, ed era stato fermato.
Stamattina alle 11.20, secondo quanto reso noto dalla Gendarmeria, è stato segnalato l'ingresso in territorio sanmarinese (al confine di Stato di Dogana) di alcuni veicoli dell'Esercito italiano. Il convoglio è stato intercettato sulla superstrada in via Cinque Febbraio all'altezza di Fiorina. Il gruppo di veicoli era formato da cinque mezzi marca Iveco, mod. Vm-90 su cui viaggiavano circa trenta militari in uniforme, del Reparto Lagunari 'La serenissima' di Venezia.
Hanno spiegato che si dovevano recare al poligono militare di Carpegna e il Gps in dotazione aveva indicato loro la strada che stavano percorrendo, senza evidenziare il confine di Stato sammarinese. Dopo aver percorso alcuni chilometri lungo la superstrada, hanno notato dei cartelli con l'indicazione del centro storico di San Marino e hanno immediatamente invertito il senso di marcia.
Dopo aver esaurito la procedura degli accertamenti, il convoglio è stato scortato da due pattuglie della Gendarmeria fino al confine di Stato di Galazzano, ed è stato lasciato alle 12.40. ‘’Prendo atto della buona fede - ha dichiarato il segretario agli esteri Antonella Mularoni - ma mi auguro sia l’ultimo episodio, dal momento che anche i corpi militari italiani devono avere le adeguate disposizioni e sapere che si tratta dello sconfinamento in territorio straniero’’
Ragazzi (leggi Hanmar), quante volte ve lo devo dire di non  esagerare con le irrorazioni di nanoparticelle intelligenti........  fanno confondere i GPS e ci fanno scoprire da Straker (che poi va a fare la spia a Mistero da Raz Degan eh eh eh...... e 'sti cazzi direi).
Saluti e a presto
Fioba

martedì 27 aprile 2010

Straker ed i "falsi"

Post aggiornato il 28/04/2010
Post completamente riscritto
Ultimamente Straker sta avendo diversi travasi di bile...... Infatti è stato abbondantemente sputtanato in diretta nazionale con Report.....eh eh eh. 
Il 18 aprile, Milena Gabanelli ha letto in trasmissione una delle deliranti e paranoiche lettere arrivate in redazione, dopo le GoodNews di qualche settimana fa sull'attività del CICAP, a seguito di una campagna denigratoria dei "soliti noti".
_______________________________________
_______________________________________

 Durante i suoi travasi di bile, scrive:

Ora, a prescindere dal fatto che Airlines.net è un sito acquisito da tempo (il suo creatore è morto in circostanze poco chiare circa un anno fa) e che quindi può pubblicare qualsiasi foto a favore della bislacca tesi delle contrails, è palese che quanto ritratto in questa foto è il fumo prodotto dalla combustione, tanto è vero che è visibilmente azzurro! O vorrebbero che noi credessimo che la condensa assume tale colorazione? Inoltre i dati exif della foto pubblicata sul sito sopra citato, evidenziano che il file immagine è stato modificato e da esso sono stati rimossi tutti i riferimenti alla macchina fotografica con la quale è stata scattata l'istantanea. I sospetti sono dunque leciti.

Un lettore poco attento (chiaramente non un frequentatore di questo Blog) potrebbe anche ritenerlo un "complotto" plausibile, ma sapendo che chi l'ha scritto è un famoso "espertone informatico", bisogna sempre stare sull'attenti...
Ed infatti, tanto per cambiare si sbufala da solo eh eh eh.
Dunque la foto incriminata è la seguente:


A parte che è ovvio che non è originale a quella scattata, hanno inserito le scritte sotto e la scritta Airliners.net in sovraimpressione. Ma osserviamo bene i dati "exif incriminati":



Come si può vedere l'immagine è stata elaborata processata dal programma NeatImage (un software per la rimozione del rumore, viene utilizzato nelle foto con soggetti in veloce movimento).
Agli occhi dei più questo non dice niente, ma è bene sapere che questo programma , nella versione demo e liberamente scaricabile, non permette il completo mantenimento dei dati exif....... ed ecco svelato l'arcano (come afferma Hardware Upgrade  o OneGeek):





A supporto di ciò si riporta anche il commento di un tecnico fotografico:
[omissis] ti confermo che l' immagine è stata processata con NeatImage (NB: processata, non "ritoccata").Il programma utilizza una serie di algoritmi per bilanciare la foto neii contrasti, e farla apparire così "più definita" nei contrasti stessi,il programma "accorcia" lo spazio colore tra due sfumature adiacenti (zona di confine tra due o più colori, in parole povere) per dare l' impressione che la foto sia più definita e contrastata. Oltre a questo, la foto è stata processata sui toni e ribilanciata sulle alte luci per impedire alle stesse di "sparare" sul bianco (effetto madonna sul telefonino, per intenderci). Ti certifico che lo strumento clone NON è stato utilizzato ad esclusione della parte della foto occupata dal cielo (probabilmente per ottimizzare lo sfondo e rendere più bilanciata la foto nel complesso). [omissis]
Non contento produce anche un video paranoico (tanto per cambiare) sull'argomento, dove afferma:
  1. di nuovo  quanto scritto sopra
  2. che le scie non si possono formare a quota terreno
afferma inoltre che la foto di airliners è stata falsificata in quanto
  1. i colori e le ombre non sarebbero coerenti
  2. ci sono delle strutture che a suo parere sono "tagliate".

Analizziamo ora le affermazione paranoiche riportate da Straker

Le scie non si possono formare a quota terreno
L'argomento era stato già discusso, ma probabilmente c'è chi preferisce restare nella propria beata ignoranza (repetita iuvant).
Siccome su un sito DIVULGATIVO della NASA c’è scritto:
"Contrails only form at very high altitudes (usually above 8 km) where the air is extremely cold (less than -40 degrees C).
Traduzione: "Le scie di condensazione si formano soltanto a quote molto elevate (solitamente oltre gli 8 km), dove l'aria è estremamente fredda (sotto i -40°C)."
secondo lui, non è possibile che le scie di condensa si formino a quota terreno, e quindi accusa noi sporchi Debunkers di modificare le leggi della fisica a nostro piacimento......
Ma vediamo cosa dice veramente la FISICA..........
L'umidità relativa (si misura in percentuale) è il rapporto tra la quantità di vapore acqueo contenuto in una massa d'aria e la quantità massima di vapore acqueo che la stessa massa d'aria riesce a contenere nelle stesse condizioni di temperatura e pressione (saturazione).
dove "e" = pressione del vapore in aria (hPa), "T" = temperatura dell'aria (°C) e "UR" = umidità relativa dell'aria

Se l'umidità relativa è al 100% non significa che c'è solo acqua, ma che quella massa d'aria contiene la massima quantità di umidità contenibile in quelle condizioni. Quando l'umidità relativa dell'aria raggiunge il 100%, l'eccesso di vapor acqueo condensa in minuscole goccioline d'acqua e si assiste alla formazione di una nube. La quantità di vapore che può essere contenuta da una massa d'aria è fortemente influenzato dalla temperatura, infatti diminuisce al diminuire della temperatura (pensate quando si "alita" in inverno), e, a pressione livello terreno, diventa nulla a -40 °C.

 
Quindi, se la temperatura è sufficientemente bassa, l'umidità presente nello scarico dei motori (combustione da IDROcarburi) è sufficiente per produrre una scia di condensazione anche a quota terreno (come si può vedere sopra nella foto di airliner e nel video girato dagli studenti a Fairbanks in Alaska a -45 °C e presente nel Blog di Ann@).

-----------
-----------


I colori e le ombre della foto non sarebbero coerenti
Per questa affermazione riporto il parere di un vero tecnico fotografico, Skure:

[omissis] Le ombre Blu...mistero, eh? Le ombre della foto sono azzurre solamente per un fattore d' esposizione, l' effetto è facilmente duplicabile IN FASE DI SCATTO fotografando un qualsiasi paesino montano con le stesse condizioni di luce (pomeriggio invernale, al limitare della sera, presumibilmente dall angolazione media delle ombre gettate sui tetti, ore 16-17 circa, quindi molto incidente).
Tra l' altro d' "incongruenze" sulle ombre non vi è traccia, certe case sono già in penombra certe altre no, e hanno delle angolazioni leggermente differenti tra di loro, è normale avere ombre di forma differente tra case differenti tra loro, come è normale notare delle ombre di colore differente tra case illuminate con incidenza diversa [omissis]
E anche in questo caso il problema non si pone

Alcune delle case presenti nella foto sono "tagliate".
L'espertone nella sua affermazione si riferisce a questo:



In questo caso Straker dimostra tutta la sua ignoranza in quella che si chiama "architettura rurale", che ha tra le varie caratteristiche  la copertura (il tetto) a falde asimmetriche. Di seguito alcuni esempi italiani:

 













L'architettura rurale a "falde asimmetriche" è caratteristica delle aree montame e dei climi freddi, anche se sovente si ritrova in pianura in specialmodo in fienili, in quanto permette:
  1. un maggior irraggiamento ed areazione del foraggio degli animali (che si secca e non si inumidisce
  2. uno scioglimento della neve piu veloce sulla falda corta del tetto, che abbinata ad un irraggiamento maggiore permette un riscaldamento più veloce del muro perimetrale dove in genere era ubicata la cucina (un tempo la parte più calda della casa, luogo dove si riuniva tutta la famiglia).




    Ma d'altronde......
    ........................cosa ci possiamo aspettare da uno che ha falsificato la Laurea in Architettura.






    E quindi, per concludere,  il nemico delle cisterne ha fatto un'altra figuretta....... (lascio a voi immaginare di cosa).
    Tale soggetto dovrebbe avere il buon gusto di informarsi un pochino meglio, e più che altro di evitare di esprimersi in campi a lui ignoti come la fisica del vapore acqueo e la fotografia invece di affermare il falso e farsi prendere da deliri paranoici.

    Vi lascio con il mio primo video su Straker...... Se lo conosci lo eviti
    __________________________________


    __________________________________



    Non abboccate alle bufale ed alle cialtronate in rete, prima di credere informatevi.

    PS
    A seguito delle affermazioni fatte nel video di Straker, ci tengo a precisare che non conosco né Milena Gabanelli né Paolo Attivissimo (anche se sarei onorato di conoscerli, questi collegamenti esistono solo nella mente bacata di Straker).

    Poi anche un bambino capirebbe che questa:


    non è una carta d'identità falsa.......nel senso non è proprio una carta d'identità, è una immagine composta da materiale preso in rete, come la firma qui.
    Non per dubitare dei frequentatori di questo Blog, ma per ricordalo a chi regolarmente prende in giro i suoi lettori.

    Saluti
    Fioba

    Aggiornamento
    Nella sua paranoica noiosità Straker tira addirittura in mezzo il Capo dello Stato strombazzando:

    Il Quirinale ammette l'esistenza dell'operazione "scie chimiche"

    Un rappresentante del Quirinale ha risposto ad una nostra amica e collaboratrice che aveva interpellato, in una documentata ed incisiva istanza, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. La risposta, pur laconica, pilatesca e capziosa, è de facto un'ammissione che è in atto una gigantesca operazione di natura strategico-militare. L'assistente militare per l'Aeronautica, infatti, non nega che il problema sussiste, bensì cita non meglio precisate "disposizioni di legge" (veniamo avvelenati in ottemperanza alla normativa vigente), demandando (non a caso) al Ministero della Difesa (!) una replica più esauriente. Nella risposta quindi non si tenta neppure di confutare o ridimensionare la circostanziata denuncia della scrivente sulle scie chimiche: siamo al cospetto di un riconoscimento ufficiale, né più né meno.

    Ma quale sarà la "clamorosa" ammissione del quirinale..... vediamo un pò:

     Ma analizziamola attentamente (in grassetto i miei commenti)
     ___________________________________________________
    Gentile signora ***,
    mi riferisco alla Sua lettera del 31 marzo 2010, fatta pervenire all'indirizzo del Capo dello stato. Nel merito di quanto prospettato, pur comprendendo le motivazioni ed il coinvolgimento morale ed emotivo che hanno originato la Sua istanza, 
    Che io interpreto: Nooooo..... un'altra con sta' bufala delle scie comiche (ma non te lo posso dire......)
     devo mio malgrado informarLa che risulta impossibile intervenire su materie regolate da specifiche disposizioni di legge, la cui applicazione spetta ai competenti ministeri e su cui la Presidenza della Repubblica non può in alcun modo intervenire.
    Che significa: Qualunque cosa tu chieda, la Presidenza della Repubblica non può intervenire in quanto non competente. In particolare la materia, riguardando l'aereonautica, è di competenza del Ministero della Difesa come da disposizioni di legge (come d'altronde è il Ministro della Difesa che ha risposto alle varie interrogazioni parlamentari). E meno male che hai il fratello che insegna italiano.

    Premesso quanto sopra, La informo che la Sua istanza è stata nuovamente portata all'attenzione del competente Ministero della Difesa, per un sollecito esaustivo diretto riscontro.
    Rammaricato di non poterLe fornire migliore risposta, Le invio i miei più cordiali saluti.
    L'assistente militare per l'Aeronautica
    Firma illegibile

    Firma illeggibile....... miiiii quanto sei polemico. Se vai sul sito del Quirinale trovi tutti i nomi, solo che non hai le palle per pubblicarli.
    _____________________________________________

    Insomma a me questa me pare na' strunzata!!! Un'altra classica bufala paranoica di Straker.
    Rosariuccio, ti do un consiglio spassionato (era un detto del mio vecchio prof. di matematica e fisica al liceo ma che ti si adatta perfettamente), seguilo: 

    "Prima penza poi sccrivi. La sccrittura è la notazione di un penziero. Se uno prima 'un penza, che cacchio sccrive?" 
    (G. Pisani)
    Saluti
    Fioba

    domenica 18 aprile 2010

    Emergency, liberi i tre operatori italiani

    Emergency, liberi i tre operatori italiani
    "Sono all'ambasciata italiana a Kabul"

     

    L'annuncio del rilascio degli italiani dato dalla Farnesina. Il ministro Frattini: "Un risultato della diplomazia italiana". Letta: "Il governo il suo derby l'ha vinto". Cecilia Strada: "Nessun dubbio su loro innocenza". Dall'Aira: "Sto bene e saluto tutti"


     Emergency, liberi i tre operatori italiani "Sono all'ambasciata italiana a Kabul"

    Sono stati rilasciati Marco Garatti, Matteo Dall'Aira e Matteo Pagani, i tre operatori di Emergency arrestati l'11 aprile scorso a Lashkar Gah, nel sud dell'Afghanistan, dalle forze di sicurezza afgane, con l'accusa di aver partecipato a un complotto per compiere un attentato contro il governatore della provincia di Helmand. Lo rende noto un comunicato della Farnesina. I tre operatori sono all'ambasciata italiana a Kabul.


    Una bella notizia, finalmente.
    Ora qualcuno dovrebbe chiedere scusa a tutta Emergency........

    Fioba

    sabato 17 aprile 2010

    Antonio e Rosario Marcianò, un post e tante bufale

    Post aggiornato 17/4/2010 h. 14.45

    Sono in fase di ristrutturazione, ma non resisto quando il "dinamico duo" si esprime in tutto il loro splendore.
    Su Tankerenemy è uscito un post a firma del professore Antonio Marcianò nel quale, tra le tante minchiate presenti, si afferma che
    [omissis] Un altro composto è l’esafluoruro di zolfo (SF6): è un gas serra potentissimo, giacché ha un potenziale di riscaldamento globale pari a 23.900, cioè una tonnellata di SF6 cagiona un aumento dell’effetto atmosfera pari a quello arrecato da 23.900 tonnellate di biossido di carbonio (CO2)! L’esafluoruro di zolfo è un gas che possiede caratteristiche dielettriche notevoli, perciò è largamente impiegato nei sistemi radar militari (ad esempio, AWACS) come medium per la propagazione delle onde. Attualmente gli standard militari usano esafluoruro di zolfo puro e nessuna alternativa viene proposta. L'esafluoruro di zolfo cattura efficacemente la radiazione infrarossa e, vista la sua relativa inerzia chimica, non viene rimosso velocemente dall'atmosfera terrestre. L’esafluoruro di zolfo è impiegato pure come gas tracciante per lo studio delle peculiarità chimico-fisiche delle nubi. [omissis]
    Come è già successo, ad Antonio Marcianò piacciono le bufale. Ed infatti, come nella sua migliore tradizione familiare, riassembla spezzoni di frasi stravolgendone il significato originario. Guardiamo quello che dice Wiki:
    Esafluoruro di zolfo è un composto inorganico con formula SF6. È un gas trasparente, privo di odore, non-tossico e non-infiammabile (sotto condizioni standard); ad 1 bar ha densità 6.164 g/L (è circa 5.1 volte più denso dell'aria).
    È una molecola ipervalente. È poco solubile in acqua ma solubile in solventi organici apolari. È generalmente trasportato in forma liquefatta. trasparente, privo di odore, non-
    SF6 è un gas inerte e non è praticamente usato in reazioni di sintesi di altri prodotti.
    APPLICAZIONI
    • come gas tracciante in esperimenti per controllare ventilazione, perdite o infiltrazioni in edifici; è usato anche in idrogeologia → vedi Tracciante (idrogeologia)
    • nella metallurgia per la produzione di alluminio e magnesio;
    • nella fabbricazione di semiconduttori grazie al suo carattere inerte ed all'elevata densità (l'aria e gli inquinanti, più leggeri, vengono così allontanati);
    • è un mezzo dielettrico ideale e può essere usato in alcuni apparecchi elettrici ad alta tensione e negli acceleratori di particelle (bassa tendenza ad ionizzarsi);
    • in ambito medico per la disinfezione di presidi respiratori contro i microbi aerobi ;
    • nella fabbricazione di innovative celle fotovoltaiche denominate black silicon;
    • nelle applicazioni militari dato che ad alte concentrazioni è un gas soffocante;
    Data la sua elevata densità l'esafluoruro di zolfo è usato come trucco magico per simulare la presenza di "acqua invisibile" sulla quale far galleggiare oggetti leggeri (ad esempio una barchetta di alluminio). Un altro effetto è la capacità di SF6 di alterare la voce: inalando una piccola quantità del gas (data la tossicità a dosi elevate) si ottiene una voce più profonda; tale comportamento è opposto a quello che si ottiene inalando elio che, essendo meno denso dell'aria, provoca aumento nell'altezza della voce.

    Quindi per quel che riguarda gli impatti ambientali, essendo inerte il gas SF6 :
    • non partecipa alla catena di reazioni che è alla base della distruzione dell'ozono atmosferico
    • non contribuisce all'acidificazione delle piogge 
    • non comporta problemi di tossicità, in particolare non è né cancerogeno né biocumulabile.
    Di conseguenza l'unica specificità da sorvegliare è il potenziale effetto serra. Il gas SF6, come abbiamo visto sopra, è un gas molto stabile ed il suo potenziale di riscaldamento globale è veramente pari a 23.900 volte quello dell'anidride carbonica (CO2). Considerando però che le concentrazioni nell'atmosfera dei due gas misurate nel 1992 sono:
    • CO2 = 355.000 ppbv (parti per miliardo in volume)
    • SF6 = 0,0032 ppbv (parti per miliardo in volume)
    Ne deriva un contributo del gas SF6 al riscaldamento, confrontato con quello di CO2, pari allo 0,022% ed un contributo rispetto alla CO2 prodotta dall'uomo pari allo 0,1%. 
    Inoltre per sfruttare le "caratteristiche dielettriche" il gas SF6 è sempre utilizzato in sistemi sigillati....... vedo difficile utilizzarlo in atmosfera tramite gli AWACS.

    Come potete vedere, non è proprio quello che scrive o' professore Antonio Marcianò..........  Ma lui non contento di fare le figure da perecottaio (d'altronde il DNA non mente...... tra fratelli) insiste:

    [omissis]Lo spargimento di SO2 genera una nebbia artificiale di colore giallognolo, dal momento che tale composto, a contatto con l'aria, reagisce formando acido solforico (H2SO4). [omissis]

    In realtà, secondo la chimica tipica delle scuole medie, il biossido di zolfo (o anidride solforosa):
    1. più che irrorato, è presente naturalmente come prodotto dell'ossidazione dello Zolfo. Si forma inoltre nel processo di combustione, sempre  per ossidazione, per la presenza di zolfo  nei combustibili solidi e liquidi (carbone, olio combustibile, gasolio). Le fonti di emissione principali sono infatti legate alla produzione di energia, agli impianti termici, ai processi industriali (settore metallurgico) e al traffico. A conferma di ciò, si riscontra che la concentrazione in atmosfera di biossido di zolfo presenta una variazione stagionale molto evidente, con i valori massimi nella stagione invernale, laddove sono in funzione gli impianti di riscaldamento domestici. Inoltre non è indifferente la quota prodotta dalle fonti naturali (vulcani).
    2. non forma l'acido solforico (i numeri non corrispondono, ma d'altronde..... da un professore di lettere non possiamo pretendere che capisca di chimica, e meno male che il fratello la insegnava.....). Infatti in atmosfera il biossido (SO2), grazie alla presenza del vapore acqueo e a ai processi indotti dall'irraggiamento solare, può essere trasformato in triossido di zolfo SO3 (anidride solforica). A questo punto è l'anidride solforica che reagisce, in combinazione con il vapore acqueo (H2O), producendo facilmente acido solforico (H2SO4).
    Infine la ciliegina sulla torta.........
    In apertura di post, pubblica una foto di sanremo spacciandola per odierna quando dai dati exif si evince che è stata fatta a gennaio....... ma che figure da perecottai.
    Riporto di seguito il post di WASP (che per la cronaca non è Exxxxx Nxxxxxxx):

    16-04-2010 - IL SOLITO BUGIARDINO... ZRETINO!

    SANREMO, venerdì 16 aprile 2010

    Oggi, contrariamente alle mie abitudini, urge pubblicare questo post pomeridiano tanto per dare subito una pacca sui denti a quel BUGIARDO, FALSARIO, meschino personaggio che si fa chiamare zret e che non manca occasione per infangare la città di cui è OSPITE TOLLERATO (speriamo ancora per poco).

    Ecco cosa ha pubblicato l'essere senza vergogna e senza onore:


    FALSISSIMO !!!
    Come si può ben vedere, a sostegno delle sue malate e morbose e nichiliste fantasie, pubblica una foto con sovrastampa "Ore 10:30 - Nebbia di ricaduta a Sanremo".
    Ebbene, oggi a Sanremo alle ore 10:30 c'era il sole !!! anche se il cielo nel complesso era abbastanza nuvoloso. E' arrivato un temporale, più tardi, all'incirca verso mezzogiorno; ha cominciato a sgocciolare COL SOLE, poi il cielo si è completamente coperto, sono arrivati tuoni e fulmini e pioggia. Un classico, normalissimo temporale che si è dissolto nel giro di un'ora e mezza.
    La foto che dovrebbe provare le allucinazioni del zretino, ad un piccolo esame, risulta essere stata scattata il 31 gennaio del 2009 !!! però alle ore 10:22:22!!! ecco, l'ora è quasi esatta!!!
    IGNOBILE TAROCCATORE, POI E' WASP CHE PENNELLA LE SUE FOTO???
    VERGOGNATI, SEI INDEGNO DI VIVERE IN QUESTA CITTA' !!!


    Antò, ma se non ti piace Sanremo e ti piacciono tanto le bufale, potresti tornartene nel paese natio, a Piedimonte Matese, non credi? Basta chiedere il trasferimento al Liceo Classico-Scientifico “Galilei”......... pensaci

    Un saluto a tutti
    Fioba

    Aggiornamento
    Antonio Marcianò, in risposta ad un commento di Frankbat che gli chiedeva "spiegazioni" risponde:
    Zret ha detto...
    Frankrat, i tuoi sono i borborigmi di un ignorantone saccente che crede di vedere la pagliuzza negli occhi altrui e non la trave nel suo unico occhio da Ciclope troglodita.
    Di seguito lo screenshot



    A me sembra, da quello che ha scritto nel post, come ho evidenziato sopra, che "l'ignorantone saccente" sia proprio Antonio Marcianò:
    1. scrive in materie nelle quali non è minimamente competente facendo, come il fratello Rosario, delle figure che definire da "perecottaio" è un eufemismo 
    2. l'onestà intellettuale, che da sempre  contraddistingue lui ed il fratello, lo porta a rimuovere le frasi che non si "raccordano" con la sua tragicomica maniacale fissazione sulle “scie chimiche”, e aggiungendone altre inventare per capovolgere il significato dello scritto originale.
    Spero che mio figlio non abbia mai un insegnante del genere, un insegnante che, per quello che scrive è una vergogna per la scuola italiana.


    Fioba

    mercoledì 14 aprile 2010

    Io sto con Emergency

    Più che mai, in questo momento continuo a stare con Emergency

    venerdì 19 marzo 2010

    La carta d'identità di Rosario Marcianò (Straker)

    Post aggiornato in data 06/09/2010
    E' ormai da più di un anno che  ho a che fare con il Fuffaro Rosario Marcianò, rispondente in rete al nome di straker. Ricordo a tutti che è grazie ad una sua prodezza (assieme alla complicità di Pepe Ramone di Controradio) che ho aperto questo Blog.


    Mi sono reso conto che gli devo stare veramente sugli zebedei. 
    Infatti sono stato (ringrazio sempre Pepe Ramone di ciò):
    1. minacciato, diffamato e denigrato dal Ciarlatano e dalla sua schiera di gonzi
    2. inserito della sua lista nazifascista degli occultatori (sono decisamente onorato della compagnia)
    3. oggetto di un post specifico.
    Per farlo incazzare ancora di più (in occasione del suo compleanno) e sopratutto per mettere in guardia tutti coloro
    • che ci avranno a che fare  visitando i suoi cessi di blog (compresi politici, giornalisti e sedicenti ambientalisti) 
    • oppure che avranno la sventura di ascoltare qualche sua conferenza (se così si può chiamare) 
    voglio, con questo Post che uscirà il giorno del suo compleanno (49 anni), evidenziare quale è la carta di identità del Ciarlatano grazie al riassunto di alcune sue "perle" e falsificazione di presunte prove.

    lunedì 15 marzo 2010

    Le ulteriori figuracce di Rosario Marcianò (Straker)

    Vado in ferie per qualche giorno a Venezia (ferie pagate dal NWO) e sul sito cloaca tankerenemy è in pieno svolgimento la sagra delle cazzate.
    Tralasciano la bassezza dei commenti presenti  (dove si augura la morte dei piloti di aerei (vedi qui il Post di Orsovolante)...... prima o poi qualcuno che ti fa causa e ti denuncia lo trovi, caro Rosario Marcianò),  il nostro Cialtrone preferito è sull'orlo di una bella crisi di nervi.........

    Infatti:
    • gli è andata molto male con l'iniziativa "internazionale" turn off the lights per.........far sapere ai governi che "loro" sanno....
    •  Report gli ha sbufalato le scie chimiche....eh eh eh
    Ma andiamo con ordine.

    venerdì 5 marzo 2010

    Io Geologo....... particolare?

    Tempo fa il Cialtrone mi ha dedicato un post specifico qui ....................



    Sinceramente non l'ho capito...... Nel senso mi si accusa di:
    1. fare un'azione di "cover up" per la quale sono stipendiato in nero attraverso il "discredito ed il dileggio"
    2. ostentare "competenze scientifiche inesistenti"
    il tutto solamente da una "subdola" e-mail anonima" che avrei mandato alla redazione di Controradio.........
    Diciamo che intanto la vera storia è raccontata qui, dalla quale potete evincere che:

    sabato 27 febbraio 2010

    Straker è sempre più rincoglionito

    Il nostro Cialtrone nel suo nuovo blog spazzatura (in sostituzione di quello dell'alta Tuscia probabilmente fatto chiudere dagli attivisti stessi dopo le idiozie che ci venivano scritte) è uscito con un post  sulle scie dell'11 settembre....ah no, scusate sull'11 dicembre...... BOH!!!!


    ed il bello è che il Cialtrone scrive:
    "Forse avranno bisogno di un paio di occhiali nuovi"
     .............. forse si riferisce a se stesso eh eh he
    A proposito di quanto sopra, gli ho scritto anche un commento che tanto non pubblicherà mai, infatti ricordo che il mentecatto capo ha la moderazione (a senso unico) attiva su tutti i suoi cessi di blog fotocopia.... è un senza palle!!!!



    Non contento il cialtrone capo si esibisce con un altro post sul suo blog spazzatura, sul Bario.
    Questo mentecatto, afferma che l'additivo del carburante STADIS450 sia responsabile della presenza di bario nei terreni e nelle acque (specialmente nei pressi degli aereoporti (chiaramente analisi niente, vero?).......... 
    Mi viene da dire ECCHISENEFREGA!!
    Sapete perchè.....il bario non è neanche inserito tra i contaminanti del Teso Unico Ambiente D.Lgs. 152/2006, non ha un limite ne nelle acque ne nei terreni.

    Ma poi non legge neanche quello che scrive......, infatti afferma:

    Senza dubbio. Visto che tutti costoro parlano di innocui aghetti di ghiaccio o vapore acqueo, consiglio agli eccelsi di prepararsi un salutare aerosol a base dei seguenti, innocui residui della combustione:

    Freon 11, Freon 12, Methyl Bromide, Dichloromethane, cis-l,2-Dichloroethylene, 1,1,1-Trichloro-ethane, Carbon Tetrachloride, Benzene, Trichloroethylene, Toluene, Tetrachloroethene, Ethylbenzene, m,p-Xylene, o-Xylene, Styrene, 1,3,5-Trimethyl-benzene, 1,2,4-Trimethylbenzene, o-Dichlorobenzene, Formaldehyde, Acetaldehyde, Acrolein, Acetone, Propinaldehyde, Crotonaldehyde, Isobutylaldehyde, Methyl Ethyl Ketone, Benzaldehyde, Veraldehyde, Hexanaldehyde, Ethyl Alcohol, Acetone, Isopropyl Alcohol, Methyl Ethyl Ketone, Butane, Isopentane, Pentane, Hexane, Butyl Alcohol, Methyl Isobutyl Ketone, n,n-Dimethyl Acetamide, Dimethyl Disulfide, m-Cresol, 4-Ethyl Toulene, n-Heptaldehyde, Octanal, 1,4-Dioxane, Methyl Phenyl Ketone, Vinyl Acetate, Heptane, Phenol, Octane, Anthracene, Dimethylnapthalene (isomers), Flouranthene, 1-methylnaphthalene, 2-methylnaphthalene, Naph-thalene, Phenanthrene, Pyrene , Benzo(a)pyrene, 1-nitropyrene, 1,8-dinitropyrene, 1,3-Butadiene, sulfites, nitrites, nitrogen oxide, nitrogen monoxide, nitrogen dioxide, nitrogen trioxide, nitric acid, sulfur oxides, sulfur dioxide, sulfuric acid, urea, ammonia, carbon monoxide, ozone, particulate matter (PM10, PM2.5).
    STRAKER SEI UN CIALTRONE, DOVE E' IL BARIO!!!

    E' riuscito a debunkarsi da solo......... Ha proprio bisogno di un paio di occhiali eh eh eh eh 
    Possiamo solo dire che il Fuffaro rosario marcianò è alla frutta.... no anzi, all'ammazza-caffè!!!

    Per finire non posso non inserire il filmato di Juleps-Peyote........ Immaginatevi la scena di Rosario ed Antonio Marcianò che telefonano al NOE ........ in stile fantozziano:

    __________________________________________________________________
    __________________________________________________________________

    Qui la pagina su YouTube per votare il filmato

    Ciao

    Etichette

    Archivio

    Debunkers e Blog tematici