giovedì 2 settembre 2010

In un anno 396 vittime del vaccino

Post aggiornato in data 03/09/2010
Per anticipare lo pseudofisico cepoide (nel senso che probabilmente si è laureato con CEPU) Corrado "Pinna di squalene" rilancio, in pausa pranzo, un articolo de La Stampa  a cura di Raphael Zanotti che tratta di probabili effetti collaterali dei vaccini antiinflenzali in italia sui quali sta indagando la magistratura:

Danni alla salute invece di prevenire l'influenza:  inchiesta della Procura

Nel giro di un anno le reazioni violente ai vaccini stagionali contro l’influenza, con danni alla salute dei pazienti, sono più che raddoppiate. Un dato preoccupante che il procuratore vicario di Torino, Raffaele Guariniello, ha deciso di indagare con l’apertura formale di un’inchiesta. La preoccupante statistica è dell’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, obbligata per legge alla sorveglianza sanitaria. Parla di 161 casi nella stagione 2008-2009 e di ben 396 in quella 2009-2010. Un dato che, in qualche modo, può essere spiegato dalla maggiore attenzione dovuta all’esplodere, nell’anno appena trascorso, della fobia per il virus A/H1N1, ma non solo.


L’indagine prende spunto da due querele, arrivate nei giorni scorsi sulla scrivania del magistrato, presentate da due donne (entrambe di una cinquantina d’anni, la prima torinese, la seconda di una cittadina della cintura) che lamentano di aver subito gravi conseguenze a seguito della somministrazione del vaccino.

La prima dichiara di essere stata colpita da Polimiosite, patologia che fa parte di un gruppo di malattie muscolari e che rientra nel novero delle malattie rare. All’inizio la signora non riusciva a chiudere i pugni e pensava a un’artrite. Ottenuta la diagnosi, ha fatto ulteriori controlli: i suoi consulenti medici sono sicuri che ci sia un nesso tra la somministrazione del vaccino antinfluenzale e la malattia insorta.

La seconda, invece, dichiara di aver contratto una mielopatia che la costringe a camminare appoggiata a un girello con quattro ruote. All’inizio ha dichiarato di avvertire un senso di spossatezza e stanchezza che è andato via via peggiorando fino a darle la sensazione di non riuscire a governare il proprio corpo.

Se queste patologie siano l’effetto collaterale non voluto del vaccino lo giudicheranno i tecnici, ma dall’indagine su questi due casi è emersa una situazione generale che merita approfondimenti.

Secondo l’Aifa nella stagione 2009-2010 due persone sono morte a seguito della vaccinazione (erano tre nel 2008-2009), ma sono aumentati i casi di gravi conseguenze (39 nel 2008-2009 e 72 nel 2009-2010) e di bambini piccoli di età compresa tra i sei mesi e i due anni (4 nella stagione 2008-2009 e addirittura 12 in quella 2009-2010).

L’inchiesta della procura di Torino è su un prodotto specifico, il Vaxigrip della Sanofi Aventis. Una delle due querelanti lamenta il fatto che nel foglietto delle istruzioni non sia contenuto, tra le controindicazioni, la possibilità di contrarre la polimiosite.

Una circostanza che potrebbe sfuggire al classico cittadino che di rado si sofferma a leggere il cosiddetto «bugiardino», ma che potrebbe tornare utile ai medici e agli specialisti quando somministrano questo genere di farmaci.

Guariniello ha già affidato una consulenza medica per accertare se le due malattie contratte dalle signore torinesi possano essere in qualche modo essere messe in collegamento con il vaccino antinfluenzale. Solo una volta arrivati gli esiti l’indagine prenderà corpo in una direzione piuttosto che un’altra.

Spero che si possa aprire un dibattito pacato, in maniera da

  1. non lasciare il dibattito su un binario unico (quello del Cialtrone Penna) ma permettere un dibattito un po più scientifico
  2. fare un po' di chiarezza sulla questione magari anche con interventi di MedBunker

N.B PER TUTTI!!

Verranno censurati tutti i commenti che indirizzeranno verso siti di medicine alternative e/o poco credibili nonchè pubblicità a siti di pseudoscienze e di altre amenità (Quindi G.P. Vanoli e Fulvio A.T. Renzi siete avvisati, regolatevi di conseguenza).
Saranno ammessi solo link a riviste scientifiche referate.
Uomo avvisato mezzo salvato!!
Saluti


AGGIORNAMENTO
Come si poteva prevedere si sono accorti dell'articolo anche i Cialtroni di Tankerenemy...


Ron ha detto...
OT per tutti Sulla Stampa di Torino di ieri In un anno 396 vittime del vaccino 02/09/2010 - SANITÀ, A MUOVERE LA MAGISTRATURA LA DENUNCIA DI DUE DONNE Secondo la statistica dell'Aifa, i casi sono raddoppiati Danni alla salute invece di prevenire l'influenza: inchiesta della Procura http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/313882/ Un'arma in più per contestare le vaccinazioni a chi rifiuta il vaccino per i propri figli.
Ron, mi dispiace ma sei arrivato tardi!!
Chiaramente mica dicono che  384 "vittime del vaccino"  hanno avuto solamente un arrossamento della cute o un'irritazione locale e che è obbligatorio segnalare tutti gli effetti collaterali dei vaccini. La disinformazione è veramente potente negli imbecilli.
Vi consiglio di leggervi il commento a questo Post di WeWee, un dottore vero.

Ciao

8 commenti:

  1. Ma allora è vero che vogliono sterminare la popolazione!

    Dunque, al ritmo di 400 all'anno, lo SMOM dovrebbe completare la sua opera solo in qualche centinaia di migliaia di secoli...

    Non oso immaginare quanto verranno a costare gli straordinari!

    RispondiElimina
  2. L'articolo de "La Stampa" contiene molte imprecisioni (non per niente è un articolo giornalistico e non scientifico) e quindi sarebbe da approfondire. In realtà a quanto pare la "notizia" sarebbe legata a due casi avvenuti in collegamento temporale con una vaccinazione. Di queste segnalazioni ogni anno ce ne sono centinaia (non solo due) perchè è *obbligatorio* segnalare qualsiasi evento che abbia seguito una vaccinazione (anche un mal di testa o una caduta dalla bici, non è ironico). Saranno poi le indagini a stabilire se c'è davvero un nesso tra l'evento e la vaccinazione. Fino ad oggi su milioni di vaccinazioni (in generale) fatte in Italia sono pochissimi (si contano sulle dita di una mano) gli eventi avversi gravi (ma anche quelli lievi, alla fine sono pochi rispetto ai vaccinati) e forse 1 o 2 l'anno sono collegabili con sufficiente sicurezza alla vaccinazione.

    Dire che vi siano 396 "vittime del vaccino" quando 384 hanno avuto un arrossamento della cute o un'irritazione locale è chiaramente fuorviante. Se ipotizziamo tutta la vicenda corretta e che su 870.000 vaccinati circa si siano verificati due casi gravi il beneficio è ampiamente superiore al rischio ed addirittura inferiore ai valori statistici conosciuti e pubblici (rischio di evento avverso grave inferiore allo 0,01%).

    In questo caso quindi, come negli altri, bisognerà semplicemente attendere le indagini. Solo DOPO sarà ragionevole discuterne e trarre eventuali conclusioni.

    Utilizzare questa notizia per diffondere un'ingiustificato (oltre che errato) timore delle vaccinazioni è tipico di colui che ignora anche le più elementari norme del buon senso (non entro nelle conoscenze scientifiche perchè non sono nè obbligatorie nè alla portata di tutti).

    RispondiElimina
  3. Grazie WeWee, è il tipo di risposta e di tono che mi auguravo.
    Ti invio via mail i commenti che ho cancellato di Vanoli, se non ti è troppo di impiccio, potresti rispondere te alle deliranti affermazioni?

    Fioba

    RispondiElimina
  4. Ma che accidenti sta succedendo a questo blog??? Prima mi diceva che ero stato bannato, adesso mi teletrasporta su siti più o meno porno...
    Non posso credere che bellicapelli sia riuscito a far qualcosa...

    RispondiElimina
  5. Colpa mia, colpa mia....... sto cercando di capire come si banna un utente a caso (vanoli) agendo sul codice html, ma con scarsi risultati, bannava anche a me..!!
    Massimo

    RispondiElimina
  6. Se non sbaglio, con il CEPU si e' diplomato Totti, che e' qualche gigabyte di watt piu' preparato di pinna di squalene (by TdM).

    Mi sembra offensivo (per il CEPU) accostargli certi nomi....

    RispondiElimina
  7. Ho letto anche io l'articolo e direi che fatta la tara, ovvero tolta la necessità dei giornalisti di suscitare almeno un po' di scalpore, non vi è nulla di che.
    Il magistrato agisce perché deve farlo, ci sono le denunce (quelle vere... non quelle di strakkino). Le indagini stabiliranno se c'è un nesso.

    Vorrei invece fare presente che le due donne potrebbero invece essere vittime proprio dei complottisti.
    Non vorrei che la psicosi anti-vaccino avesse spinto qualcuno a trovare necessariamente un nesso in quel senso, quando invece la causa potrebbe essere un altra.

    Mi piacerebbe sapere da wewe cosa causa le patologie lamentate dalle due signore.

    RispondiElimina
  8. E' vero, Orso, ma è anche vero che la stra gran maggioranza dei lettori/ascoltatori di notizie non fa le considerazioni che hai appena esposto e si limita a "bersi" il contenuto in base ai toni, sempre tendenti al clamore e allo scoopo, dell'articolo.
    Vedi la reazione dei soliti fini pensatori "nemici dei serbatoi".

    Dunque le responsabilità dei giornalisti nei confronti della mentalità deviata del popolino medio di oggi c'è. Ed è ben chiara.

    RispondiElimina

I commenti a questo blog, salvo offese e casi di eccezionale gravità che incapperebbero nel codice penale (e di cui chi scrive si assumerà la responsabilità), sono liberi, senza censura ed a pubblicazione immediata per i post con meno di 14 giorni.

Come previsto dalla piattaforma Blogger, possono essere utilizzati i seguenti tag HTML con la seguente sintassi:

1) <a href="LINK">PAROLA O FRASE LINKATA </a> (per la creazione di link)
2) <b>PAROLA O FRASE IN GRASSETTO</b> (per la creazione di testo in grassetto)
3) <i>PAROLA O FRASE IN CORSIVO</i> (per la creazione di testo in corsivo)

Grazie per la vostra partecipazione.

Related Posts with Thumbnails

Etichette

Debunkers e Blog tematici