sabato 27 febbraio 2010

Straker è sempre più rincoglionito

Il nostro Cialtrone nel suo nuovo blog spazzatura (in sostituzione di quello dell'alta Tuscia probabilmente fatto chiudere dagli attivisti stessi dopo le idiozie che ci venivano scritte) è uscito con un post  sulle scie dell'11 settembre....ah no, scusate sull'11 dicembre...... BOH!!!!


ed il bello è che il Cialtrone scrive:
"Forse avranno bisogno di un paio di occhiali nuovi"
 .............. forse si riferisce a se stesso eh eh he
A proposito di quanto sopra, gli ho scritto anche un commento che tanto non pubblicherà mai, infatti ricordo che il mentecatto capo ha la moderazione (a senso unico) attiva su tutti i suoi cessi di blog fotocopia.... è un senza palle!!!!



Non contento il cialtrone capo si esibisce con un altro post sul suo blog spazzatura, sul Bario.
Questo mentecatto, afferma che l'additivo del carburante STADIS450 sia responsabile della presenza di bario nei terreni e nelle acque (specialmente nei pressi degli aereoporti (chiaramente analisi niente, vero?).......... 
Mi viene da dire ECCHISENEFREGA!!
Sapete perchè.....il bario non è neanche inserito tra i contaminanti del Teso Unico Ambiente D.Lgs. 152/2006, non ha un limite ne nelle acque ne nei terreni.

Ma poi non legge neanche quello che scrive......, infatti afferma:

Senza dubbio. Visto che tutti costoro parlano di innocui aghetti di ghiaccio o vapore acqueo, consiglio agli eccelsi di prepararsi un salutare aerosol a base dei seguenti, innocui residui della combustione:

Freon 11, Freon 12, Methyl Bromide, Dichloromethane, cis-l,2-Dichloroethylene, 1,1,1-Trichloro-ethane, Carbon Tetrachloride, Benzene, Trichloroethylene, Toluene, Tetrachloroethene, Ethylbenzene, m,p-Xylene, o-Xylene, Styrene, 1,3,5-Trimethyl-benzene, 1,2,4-Trimethylbenzene, o-Dichlorobenzene, Formaldehyde, Acetaldehyde, Acrolein, Acetone, Propinaldehyde, Crotonaldehyde, Isobutylaldehyde, Methyl Ethyl Ketone, Benzaldehyde, Veraldehyde, Hexanaldehyde, Ethyl Alcohol, Acetone, Isopropyl Alcohol, Methyl Ethyl Ketone, Butane, Isopentane, Pentane, Hexane, Butyl Alcohol, Methyl Isobutyl Ketone, n,n-Dimethyl Acetamide, Dimethyl Disulfide, m-Cresol, 4-Ethyl Toulene, n-Heptaldehyde, Octanal, 1,4-Dioxane, Methyl Phenyl Ketone, Vinyl Acetate, Heptane, Phenol, Octane, Anthracene, Dimethylnapthalene (isomers), Flouranthene, 1-methylnaphthalene, 2-methylnaphthalene, Naph-thalene, Phenanthrene, Pyrene , Benzo(a)pyrene, 1-nitropyrene, 1,8-dinitropyrene, 1,3-Butadiene, sulfites, nitrites, nitrogen oxide, nitrogen monoxide, nitrogen dioxide, nitrogen trioxide, nitric acid, sulfur oxides, sulfur dioxide, sulfuric acid, urea, ammonia, carbon monoxide, ozone, particulate matter (PM10, PM2.5).
STRAKER SEI UN CIALTRONE, DOVE E' IL BARIO!!!

E' riuscito a debunkarsi da solo......... Ha proprio bisogno di un paio di occhiali eh eh eh eh 
Possiamo solo dire che il Fuffaro rosario marcianò è alla frutta.... no anzi, all'ammazza-caffè!!!

Per finire non posso non inserire il filmato di Juleps-Peyote........ Immaginatevi la scena di Rosario ed Antonio Marcianò che telefonano al NOE ........ in stile fantozziano:

__________________________________________________________________
__________________________________________________________________

Qui la pagina su YouTube per votare il filmato

Ciao

14 commenti:

  1. Ma che frutta e ammazza caffè,

    Straker si puppa la fuffa!

    RispondiElimina
  2. Questo il backup della pagina (prima che la cambi) http://backupurl.com/z9eunh

    Ieri sera me n'ero accorto ed avevo già messo a punto questo
    http://yfrog.com/64minchiatesatellitarip
    solo che mi dispiaceva togliere quello del bario :D
    http://nico-murdock.blogspot.com/2010/02/straker-ci-dimostra-lassenza-del-bario.html

    RispondiElimina
  3. OK, rincoglionito E' UN COMPLIMENTO!
    questo imbecille e' da ricovero, e gli va ancora bene.
    se fosse un cavallo, sarebbe da abbattere!

    RispondiElimina
  4. "Forse avranno bisogno di un paio di occhiali nuovi"


    ROTFL :D :D

    RispondiElimina
  5. Sono mesi che gli diciamo "cataratta".
    Ed è anche il motivo per cui vede le "nuvole lattiginose" e la "foschia".

    RispondiElimina
  6. Vedrete che oggi si riprende. Il nuovo "terremoto artificiale" in Cile offrirà sicuramente il destro a lui e agli altri sbroccati per sciacallare e sparare stronzate a nastro.

    RispondiElimina
  7. Magari mi sbaglio, ma il BARIO non è quella cosa che ti fanno bere a mezzi litri alla volta quando devi fare un RX a stomaco ed intestino?

    Per la precisione, non è solfato di bario?

    Se fosse tossico, lo userebbero in medicina in quelle quantità?

    RispondiElimina
  8. PS: hei, grande fratello.... quale versione di windows sto usando?
    :-)))

    RispondiElimina
  9. non me ne intendo di fisica e di chimica ma con gli occhi ci vedo ancora bene e il cielo sopra la mia testa e sopra la mia città checchè ne diciate non è più lo stesso da parecchi anni ormai. quindi o prima gli aerei non facevano mai scie e ora incredibilmente ne fanno a pacchi o più probabilmente adesso qualcosa non torna!!!
    non so dove viviate voi ma qui è un cesso inguardabile e questo è un dato di fatto incontrovertibile di cui dovreste prenderne atto al di là di ogni polemica!!!
    Stefano Poletto Udine

    RispondiElimina
  10. Stefano, hai mai sentito parlare del contrail factor e di come si sono evoluti i motori negli ultimi anni?
    Man mano che con la tecnologia si migliora l'efficienza dei motori. Come previsto dal secondo principio della termodinamica maggior efficienza di un motore significa maggiori temperature in camera di combustione che comportano MINORI temperature allo scarico.
    Quindi una maggior efficienza del motore aumenta la possibilità che si possano formare le scie di condensa (praticamente oggi i motori a reazione sono delle macchine per la produzione di scie di condensa).
    Ti consiglio di leggerti questo e l'unica cosa di cui posso prendere atto è che talvolta l'ignoranza genera paranoia e complotti.

    RispondiElimina
  11. Prendo atto della tua risposta e delle spiegazioni dei link che mi hai suggerito ma mi restano comunque molte perplessità sul fenomeno:
    1) perchè mi capita spesso di osservare aerei che fanno la scia per un lungo tratto poi smettono di farla e poi ricominciano di nuovo?
    2) perchè mi capita di osservare aerei che fanno traiettorie curvilinee se non addirittura circolari?
    3) perchè soprattutto mi ritrovo nel giro di pochi anni con sopra la testa un traffico aereo così massiccio pur abitando in una zona che non è mai stata attraversata da rotte di linea?
    4) e infine perchè queste scie si allargano sempre più fino a opacizzare tutto il cielo?
    queste sono tutte cose che ho osservato con i miei occhi e a cui cerco di dare una spiegazione. penso personalmente che l'ignoranza non sia la non conoscenza delle cose ma il non volerle conoscere.
    Stefano

    RispondiElimina
  12. Ciao Stefano scusa se ti rispondo solo ora, ma sono un po impegnato al lavoro.

    1) perchè mi capita spesso di osservare aerei che fanno la scia per un lungo tratto poi smettono di farla e poi ricominciano di nuovo?
    L'atmosgera non è un mezzo omogeneo ed isotropo, ma le caratteristiche fisiche (temperatura ed umidità) variano sia verticalmente che orizzontalmente e questo determina che un'aereo possa passare da una zona dove sono presenti le condizioni per la formazione di scie di condensa ad una zona dove queste condizioni non sussistono (basta pensare alla formazione delle nuvole, gli stessi cirri o il cielo a "pecorelle", spesso non sono continue oppure a quando in alcune zone piove ed in quelle adiacenti no, il principio è lo stesso)

    2) perchè mi capita di osservare aerei che fanno traiettorie curvilinee se non addirittura circolari?
    Un aereo non deve obbligatoriamente avere una rotta "diritta", ma virano (girano) come un qualsiasi altro mezzo. Ad esempio, un pilota può chiedere al controllore di volo, ad es. per risparmiare carburante, una via diretta da un punto ad un altro saltando gli altri punti intermedi previsti dal piano di volo originario (direct to).
    Relativamente alle rotte "circolari" non esistono solo voli di linea, ma anche voli finalizzati a aereofotografie (anche radar) o militari (gli aerei radar AWACS, quelli con la padellona sopra) purtroppo facciamo parte della NATO ed abbiamo svariate basi USA sul territorio.

    3) perchè soprattutto mi ritrovo nel giro di pochi anni con sopra la testa un traffico aereo così massiccio pur abitando in una zona che non è mai stata attraversata da rotte di linea?
    Non so in che zona abiti, ma se vuoi puoi verificare le carte con le aereovie di competenza del territorio italiano relative a FL195 (sotto i 19500 piedi, circa 6500m) e a FL195-FL460 (relative allo spazio aereo compreso tra i 19500 e i 46000 piedi, circa tra 6500 e 15000 m) e vedere le rotte presenti nella tua zona.

    4) e infine perchè queste scie si allargano sempre più fino a opacizzare tutto il cielo?
    Le scie di condensazione sono in buona sostanza nubi e quindi si comportano come tali: possono svanire, perdurare, rimpicciolirsi, ingrandirsi, spostarsi, sfrangiarsi, cambiare forma ecc. in quanto sono condizionate dalle caratteristiche fisiche proprie e dell'atmosfera circostante (pressione, temperatura, umidità relativa, particolato presente, venti e correnti). Insomma non mi sembra ci sia niente di strano che non si possa spiegare con la fisica del vapore acqueo.

    Penso personalmente che l'ignoranza non sia la non conoscenza delle cose ma il non volerle conoscere.
    Su questo mi trovi pienamente d'accordo.

    Se vuoi approfondire puoi vedere nella sezione "Scie chimiche - Informazione corretta qui a lato nel Blog.

    Ciao
    Massimo

    RispondiElimina
  13. Fioba, per la risposta 2:

    Questo è uno di quei tipici esempi di come certi ricercatori preferiscano inventarsi panzane invece che studiare. E sappiamo come la pensi il Marcianò sulla questione studiare, visti i suoi risultati.

    Gli aerei volano e seguono aerovie. Non possono volare dritti da A a B ma devono seguire la strada del cielo.
    E' come in autostrada, da Milano a Brescia DEVI passare per Bergamo (quindi facendo una curva) e non ci puoi andare direttamente.

    Le circolari sono chiamate HOLDING
    http://en.wikipedia.org/wiki/Holding_(aviation)
    e servono a rallentare gli aerei per non causare ingorghi vicino agli aeroporti. Con l'aumentare del traffico è cosa normalissima.
    Ci vuole un po' di apertura mentale e poca ottusità e la voglia di studiare un po', cosa che non ha mai ucciso nessuno, contrariamente a chi bruciava le streghe per un credo.

    RispondiElimina
  14. A me pare che quello che voi considerate complottistico e paranoico sia purtroppo sempre più reale e meno campato in aria di quanto vogliate far credere e questo articolo ne è la dimostrazione:

    http://www.ilpost.it/2010/11/06/la-geoingegneria-ha-senso/

    Stefano

    RispondiElimina

I commenti a questo blog, salvo offese e casi di eccezionale gravità che incapperebbero nel codice penale (e di cui chi scrive si assumerà la responsabilità), sono liberi, senza censura ed a pubblicazione immediata per i post con meno di 14 giorni.

Come previsto dalla piattaforma Blogger, possono essere utilizzati i seguenti tag HTML con la seguente sintassi:

1) <a href="LINK">PAROLA O FRASE LINKATA </a> (per la creazione di link)
2) <b>PAROLA O FRASE IN GRASSETTO</b> (per la creazione di testo in grassetto)
3) <i>PAROLA O FRASE IN CORSIVO</i> (per la creazione di testo in corsivo)

Grazie per la vostra partecipazione.

Related Posts with Thumbnails

Etichette

Debunkers e Blog tematici