lunedì 6 aprile 2009

Abruzzo, 6 Aprile 2009 ore 03.32, la terra trema

Post Aggiornato in data 07/04/2009, ore 10.30.
Il conteggio delle vittime è arrivato a 179 con 34 dispersi e 17000 senzatetto.

Segnalo inoltre ai Lettori (come segnalato anche da MD80) il sito della Croce Rossa Italiana, http://www.cri.it/ , a disposizione per iniziative di raccolta fondi ma anche per maggiori info sulle attività in svolgimento per il sisma in Abruzzo.

Un sisma di magnitudo 5.9 questa notte 06/04/2009 alle 03.32.39 ora italiana (01.32.39 UTC) ha interessato l'area attorno a L'aquila.


Al momento in cui scrivo si contano oltre 150 morti. Si è trattato di un terremoto di origine tettonica generato da un movimento distensivo. La profondità risulta inferiore a 10-12 Km (superficiale - tipica dei terremoti appenninici).

L'evento principale (Main-shock) è stato preceduto da uno sciame sismico (Fore-shocks) con eventi fino alla magnitudo 4 ed attualmente è seguito da un'altro sciame "di assestamento" (After-shocks) con eventi fino a magnitudo 4.8 (evento del 07/04/2009 alle 01.15 ora italiana). E' difficile dire a priori se uno sciame sismico è un fore-shock (ovvero che anticipa un sisma di magnitudo nettamente più alta) oppure è uno sciame "indipendente" con un inizio ed una fine, a se stante, chiaramente con il senno di poi.......
L'area è purtroppo nota per essere una delle più pericolose d'Italia dal punto di vista sismico, in passato già oggetto di terremoti, si riporta di seguito la cartografia della massima intensità macrosismica risentita in Italia:

La sismicità dell'area, dai cataloghi storici, risulta risalire al 1703 (Intensità MCS del X grado MCS, pari a Magnitudo di circa 6.7) data in cui si sarebbe attivata la faglia che ha generato anche l'attività del Gennaio 2009.
Si riporta di seguito un estratto dal Catalogo Parametrico dei terremoti in Italia (CPTI) per un periodo dal 217 a.c. fino al 2002, centrato su Lat. 42.334°N Long. 13.334°E con un raggio di 50 Km:

I Comuni colpiti, secondo la nuova classificazione sismica del territorio nazionale, ricadono in prima e seconda categoria, ovvero dove sono attesi eventi di maggiore intensità.

Gli aggiornamenti sismici possono essere seguiti qui, qui e qui.

Alle famiglie ed a tutti quelli che hanno perso dei cari nella tragedia, vanno le condoglianze di questo Blog.
Buon lavoro alle Forze dell'Ordine ed a tutti i soccorritori.

E' in atto una polemica tra un tecnico che lavora sotto il Gran Sasso , Giampaolo Giuliani, e la Protezione Civile-INGV su una presunta previsione del terremoto. Infatti il tecnico aveva approntato un sistema di monitoraggio sismico e delle emissioni del gas Radon tramite n°3 stazioni di rilevamento. I dati avevano evidenziato una certa correlazione tra le emissioni del Radon e i successivi sismi. che avevano portato il tecnico ad "avvisare" le Amministrazioni locali. La Protezione Civile (credo) ha denunciato il tecnico per procurato allarme. Paradossalmente siamo in un caso nel quale entrambe le parti avevano ragione. Ma come mai (chiederebbe un attento lettore)?
Come ho gia spiegato le condizioni necessarie e sufficienti per determinare un precursore sismico sono:
  • l'osservabilità dell'evento
  • la determinazione quantitativa dell'evento
  • la determinazione delle correlazioni causali con il terremoto
  • la costruzione di un modello fisico-matematico che spieghi l'evento, che ne permetta la discriminazione, la localizzazione spazio-temporale e che permetta a chi segue la stessa procedura il raggiungimento degli stessi risultati.
La correlazione tra gas radon e terremoti viene osservata da circa 50 anni, ma a tutt'oggi non sono state trovate:
  1. le correlazione causali
  2. un modello fisico-matematico
in quanto il gas radon non viene sempre rilevato in tutta Italia ed inoltre non permette di discriminare ne il luogo preciso ne l'ora.
Sembra banale, ma questi dati sono di fondamentale importanza e solo chi non ha mai avuto a che fare con protezione civile ed piani di evacuazioni può pensare che siano informazioni inutili. Basti pensare che l'evacuazione di una città non è un'azione semplice, specialmente in assenza di un piano specifico, si creerebbe il panico, caos nelle strade che potrebbe portare sicurmente a vittime, atti di sciacallaggio, senza avere la certezza che tale evento sismico accada. Quale amministratore può prendersi questa responsabilità? E poi per quanto tempo dovrebbero stare fuori di casa?
Quindi aveva ragione Giampaolo Giuliani che un terremoto poteva sicuramente avvenire, i suoi dati evidenziavano un segnale d'allarme, ma sopratutto avevano ragione anche Bertolaso e Boschi che in assenza di un modello previsionale certo non potevano prendersi la responsabilità di una decisione del genere, ovvero di evacuare mezza regione Abruzzo..... e sulla base di cosa? Su previsioni di questo genere (vedi quarta risposta).

Non esistendo quindi, allo stato attuale delle conoscenze, un precursore sismico attendibile, (ad esempio i fenomeni indotti da rocce sotto stress tettonico come emissioni di gas radon, perturbazioni del campo elettromagnetico, sciami sismici ecc sono solo indizi che non permettono una predizione esatta del fenomeno) ci dobbiamo concentrare su quello che abbiamo a disposizione.
Siamo infatti a conoscenza:
  1. di quali sono i paesi e le citta a rischio sismico,
  2. della massima intensità sismica attesa su una certa area,
le carte ci sono, L'INGV ha fatto un buon lavoro, basterebbe fare prevenzione mettendo in sicurezza tutte le case delle aree a maggior rischio.
In Giappone e in California, un terremoto di intensità pari a quella della scorsa notte, non avrebbe fatto vittime e avrebbe creato danni decisamente minori. In Abruzzo invece , in un'area ad elevato rischio sismico, "il palazzo del Governo" ovvero la Prefettura e l'ospedale, due edifici che in gergo vengono definiti "strategici" ovvero che in caso di calamità devono funzionare per coordinamento e soccorso, sono crollati e sono inagibili. In una Regione con un tale Rischio Sismico è inammissibile che edifici relativamente nuovi siano crollati, che la prefettura sia crollata, che l'ospedale (inaugurato nel 2000) sia inagibile. Perchè gli edifici strategici non sono stati messi in sicurezza? Questo è il vero problema, non le polemiche su un "allarme terremoto" lanciato da Giampaolo Giuliani, ripeto, la prefettura che avrebbe dovuto coordinare i soccorsi è crollata!!!!

Fintanto che non verrà trovato un precursore sismico che possa definirsi tale, la messa in sicurezza degli edifici, per prevenire morte e rovina, resta un dovere primario dello Stato che però sembra più interessato in progetti improbabili come il Ponte di Messina, nel quale vengono dirottate risorse (svariati miliardi di euro) che potrebbero essere utilizzate proprio per la messa in sicurezza degli edifici nelle aree più a rischio. D'altronde queste sono scelte politiche ad ampio raggio sulle quali i cittadini ed i tecnici possono fare ben poco.

A questo punto "c'è chi piange i morti e si rimbocca le maniche per salvare i vivi" (riprendendo una frase di Attivissimo) e chiaramente ci sono gli sciacalli, i viscidi e gli scherzi della natura (straker, Mike, Zret, Arturo e gli altri leccapiedi, esseri praticamente inutili per la società) che usano la tragedia e la sofferenza per i propri fini (vedi qui). Ma vediamo di seguito:


Se un Geologo dovrebbe occuparsi di altro, suggerirei a Straker di fare o' geometra (se gli riesce, visto che la laurea se la è dovuta fare con photoshop) e a Zret di occuparsi di più della scuola e dei suoi alunni. Mike, sei solo un viscido sciacallo non aggiungo altro.
Poi continuano:

che dire..... un manipolo di sciacalli insulsi, esseri inutili per la società, ignoranti che scrivono solo per sentito dire.
Poi:
La schifezza che fanno queste persone....... non ci spreco parole. Una sola precisazione per l'ignorante paolo, i boati in corrispondenza dei terremoti sono il risultato dell'onda sismica tipo P quanto entra in contatto con l'atmosfera. Tale onda sismica quando arriva alla discontinuità terreno - aria genera un'onda sonica che si trasmette nell'atmosfera. Informatevi prima di scrivere stronzate, l'ignoranza è una brutta bestia (Straker lo sa bene).
Sempre Straker:
In effetti ci vorrebbero anche meno geometri (o falsi architetti) e meno ignoranti ad occuparsi di scie... eh eh eh

Il viscidume continua....., non commento leggetevelo se vi va e commentate voi:


Addirittura o' professore scrive poi un Post spazzatura (un vecchio post più volte riciclato.... che dire i ragazzi sono a corto di idee) sulla possibilità di generare un terremoto utilizzando onde elettromagnetiche. Vi invito a leggere questo mio Post dove viene confutata la teoria strampalata dei due fratelloni gonzi.


Saluti

Fioba

PS
Tutti i commenti non "consoni" saranni spostati nel luogo a loro più adatto, nel cestino della spazzatura.


Aggiornamento

Lo squallore di tali personaggi continua:

Sostanzialmente questi esseri (chiamarli persone è troppo) e rispondenti al nome di Straker, Zred, Arturo, Mr. jones, Mike, paolo e cosmino, stanno affermando:
  1. L'allarme di Giampaolo Giuliani è stato volontariamente ignorato,
  2. Le segnature numeriche evidenziano la non naturalità del fenomeno sismico,
  3. Il terremoto è stato prodotto artificialmente tramite onde elettromagnetiche (e allora che ci incastra il radon??? Mah!!),
  4. lo scopo del terremoto è stato quello di favorire Berlusconi per la ricostruzione ed il Piano Casa,
  5. La pioggia è stata indotta dai tanker per ostacolare i soccorsi,
  6. Si consiglia di non dare aiuti per i terremotati,
  7. vengono offese le istituzioni ai più alti livelli.
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!???????????????????????????????
MA VI STATE RENDENDO CONTO??!! SCIACALLI!!!!
Se Giampaolo Giuliani si è beccato una denuncia per procurato allarme sai che ridere se qualcuno "in alto" legge questo qua sopra........eh eh eh.
Io fossi in loro mi inizierei a preoccupare.......

Fioba

18 commenti:

  1. Luca da Osaka7 aprile 2009 01:22

    Noi NWO dobbiamo fermare quelli del RPS (raduno parassiti sociali)
    Ma scusate straker e company non sono contro le scie chimiche?
    Mi sembra che parlino di tutt' altro.
    Comunque caro ZRET e company a prevedere un terremoto ce ne vuole. Vivo nel paese piu sismico del mondo ma questo paese fa scuola, lasciando stare il discorso costruzioni (Certamente l' aquila ha molte costruzioni storiche ma moltissime case e condomini nuovi sono venuti giù e questo fa capire il problema). In italia manca la prevenzione e l' organizzazione, io mi faccio la fuga dall' ufficio 1 volta al mese (1200 persone in 30 piani le evacuiamo in 8 minuti netti).
    Sulla strada ci sono le indicazioni per raggiungere un posto sicuro (studiato per terremoti e tsunami).
    In italia ciò non esiste. Pero veniamo avvertiti 10 secondi prima dipende dal terremoto, il mio citofono strilla " tra dieci secondi scossa in arrivo e io mi ficco sotto un portante con la radiotorcia da terremoto che in caso di forte urto inizia strillare come un allarme che mi permette di essere trovato facilmente sotto le macerie. la torcia in questione ha una manovella che nel caso abbia lo spazio per muovermi mi permette di ricaricarla con la dinamo.
    Questa e organizzazione. Ma loro speculano soltanto.
    Per i geologi vi linko la pagina in inglese del mio provider TV che mi fornisce il sistema di allarme pre terremoto:
    http://www.jcom.co.jp/english/services/jishin.html
    Che ne pensate e' valido come sistema di prevenzione?

    RispondiElimina
  2. H. 01:20 Attenzione.......Straker ci osserva brrrr rabbrividiamo.

    Carino il sistema

    RispondiElimina
  3. Fioba,

    Qui sotto c'è un cartello che mi dice che Straker è un CIALTRONE.
    Io userei dei termini più coloriti. Cialtrone mi sembra un complimento, vista la bassezza dell'omino pelato con la laurea finta e il telemetro regalato dai gonzi.

    RispondiElimina
  4. A volte sono divertenti, a volte fanno un po' pena, ma davvero stanno esagerando!
    Tante persone sono morte e molte altre avranno davvero tanti problemi seri per questo sisma e loro sanno solo mandare accuse a chi tenta di fare qualcosa (oserei dire anche in modo efficiente).

    Non potrebbero, per una volta, starsene zitti e rispettare i morti e il dolore dei sopravvissuti?

    RispondiElimina
  5. Luca da Osaka7 aprile 2009 08:45

    Ecco trovato i cosi che ho sotto il condominio,

    http://www2.bridgestone-dp.jp/global/construction/antiseismic_rubber/

    ho fatto qualche ricerca e sembra che in Italia siano state costruite delle abitazioni con questa tecnologia ma non capisco perché non diventa un standard come in giappone. Ti l'ospedale perché e' venuto giù? Non aveva questa tecnologia? perche'?

    RispondiElimina
  6. Io lo sapevo che questi vermi avrebbero sparso letame come al loro solito. Quanto li odio.

    RispondiElimina
  7. Senza ritegno, as usual...

    RispondiElimina
  8. Massimo, per completezza di informazioni ci sarebbe da aggiungere queste dichiarazioni (antecedenti) del Giuliani
    http://www.ilcapoluogo.com/e107_plugins/content/content.php?content.14110

    RispondiElimina
  9. Ciao Nico, il link è gia' incluso nel testo, l'avevo preso dal tuo blog.

    Massimo

    PS Ho aggiornato il post in fondo.

    RispondiElimina
  10. Non posso che essere d'accordo con te, massimo.

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina
  11. Ciao Fioba, mi sono accorto solo ora che non ero iscritto al blog, quindi ho rimediato. Complimenti per l'ottimo escursus e per la provata capacità di trattare l'argomento in modo serio e da esperto quele indubbiamente sei. per la parte che concerne gli sciacalli..beh,inutile dire altro per il momento. Credo avremo modo più avanti di prendere il toro per le corna... Un saluto anche a Nico, al quale ripropongo il quesito , dopo gli ultimi esempi della caratura intellettuale e morale della controparte: hai ancora dubbi sul dovere di andare a menarli per il naso direttamente sui loro blogs?!?!..
    Massimo (sic!) :-)

    RispondiElimina
  12. @leromod
    Ti ringrazio, ma non sono così esperto, all'INGV c'è gente molto più preparata di me in campo sismologico. Mi limito a cercare di restare distaccato da stampa e sensazionalismi dando una spiegazione dei fatti il più razionale e scientifica possibile. Per il resto, lo squallore lo mettono i soliti sciacalli. E' inutile andare sui loro blogs, sono moderati a senso unico, è tempo perso, come cavar sangue dalle rape.

    @hanmar
    Come ti va? io in questo periodo sono un po impegnato su vari cantieri e quindi bazzico poco i vari blog (a parte qualche commento qua e la' per pungolare i vari cialtroni; devo dire che come Geologi siamo una discreta spina nel fianco dei vari sciachimisti.... eh eh eh ... orgoglio di classe).
    Ma te capiti mai da firenze?

    Ciao
    massimo

    PS se avete aggiunte o correzioni da fare comunicatemele pure, vedrò di inserirle in qualche aggiornamento del Post.

    RispondiElimina
  13. Un precursore sismico in corso di studio è l'effetto di dilatanza.

    RispondiElimina
  14. Il 14 inizio un'altro cantiere dalle parti di Marghera.
    Ovviamente piovera' a dirotto... :P

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina
  15. Marcianò e compagnia, siete le persone più spregevoli che conosca. Nemmeno davanti alla tragedia che sta vivendo l'Abruzzo rinunciate a spargere il vostro letame. L'Italia è strtta nel dolore e voi vomitate pensieri simili. Vergogna!

    RispondiElimina
  16. Intanto i morti sono arrivati a 235 e questi non hanno smesso un momento il loro sciacallaggio.
    Siamo al paradosso che Decollaz descrive attivissimo come violento e straker come un agnellino.

    Continuo a domandarmi come possano la mattina guardarsi nello specchio.

    Penso sempre però che prima o poi ci sbatteranno il naso. Il segno l'hanno passato da un pezzo.

    RispondiElimina
  17. A proposito, Massimo, rispondere agli sms mai, eh? :D

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina

I commenti a questo blog, salvo offese e casi di eccezionale gravità che incapperebbero nel codice penale (e di cui chi scrive si assumerà la responsabilità), sono liberi, senza censura ed a pubblicazione immediata per i post con meno di 14 giorni.

Come previsto dalla piattaforma Blogger, possono essere utilizzati i seguenti tag HTML con la seguente sintassi:

1) <a href="LINK">PAROLA O FRASE LINKATA </a> (per la creazione di link)
2) <b>PAROLA O FRASE IN GRASSETTO</b> (per la creazione di testo in grassetto)
3) <i>PAROLA O FRASE IN CORSIVO</i> (per la creazione di testo in corsivo)

Grazie per la vostra partecipazione.

Related Posts with Thumbnails

Etichette

Debunkers e Blog tematici