venerdì 11 marzo 2011

Terremoto di magnitudo 8.9 in giappone

Post aggiornato CONTINUAMENTE in fondo (finchè ho tempo)
Ciao a tutti, riprendo in mano il Blog con una notizia sentita alla radio mentre facevo colazione.
Questa mattina alle 05:46:23 UTC (6.46 in Italia) un terremoto di magnitudo Mw circa 8.6 8.8/8.9  ha colpito il nord-est del Giappone, uno dei più forti (se non il più forte) registrati nel Pacifico occidentale.


Il calcolo del momento tensore effettuato tramite la rete GEOFON dell'Istituto di Posdam ha evidenziato il seguente meccanismo focale:


Tale meccanismo corrisponde ad una sorgente tipo Thrust completamente coerente con la tettonica dell'area.

La profondità dell'evento risulta superficiale e compresa tra 15 Km (Postdam rete GEOFON) e 24 Km (INGV rete MEDNET)

Come generalmente (e direi quasi normalmente) avviene per tutti i terremoti di tipo tettonico, si è avuta una sequenza sismica che ha preceduto l'evento principale ed una successiva attualmente in corso. Infatti l'evento principale (Main-shock) è stato preceduto da una scossa di magnitudo 7.2 e successivamente da 21 scosse di magnitudo >5 (Fore-shocks) ed attualmente è seguito da un'altro sciame "di assestamento" (After-shocks)  di 30 eventi con magnitudo >5 con almeno 13 eventi fino a magnitudo superiore a 6.
Di seguito gli eventi registrati dalla rete USGS, per maggiori info (aggiornate), andate QUI.

 Sequenza dei Fore-shocks registrata dalla rete USGS



 Main-shock e sequenza degli After-shocks registrata dalla rete USGS

Per i profani della materia, ricordo che i terremoti si possono misurare:
  • tramite la stima dei danni (scala Mercalli-Cancani-Sieberg o la scala giapponese JMA) che è fortemente influenzata dalla tipologia delle costruzioni (antisismiche o non) oppure dalla densità delle abitazioni (un forte terremoto nel deserto avrebbe una intensità pari a zero)
  
Scala Mercalli-Cancani-Sieberg


Scala JMA

  • tramite il calcolo della magnitudo (Richter, Momento sismico, Onde volume, Onde L ecc., ovvero il calcolo dell'energia liberata), che è una scala logaritmica e per questo un terremoto è circa trenta volte più energetico per ogni unità di magnitudo (ad esempio un terremoto di magnitudo 5 ha circa trenta volte l'energia di uno di magnitudo 4, un terremoto di magnitudo 6 libera circa mille volte l'energia di uno di magnitudo 4 e così via)
Rapporto tra Magnitudo ed equivalenti in TNT


Le aree più vicine all'epicentro, dal sito USGS,  sono Sendai, Iwaki, Koriyama, Morika, Fukushima, Yamagata.



 Di seguito i terremoti storici nell'area


La scossa si è decisamente sentita anche a Tokio dove i grattacieli hanno oscillato e dove sembra ci sia una vittima (fonte Repubblica.it). Al momento sembra coi sia un numero imprecisato di feriti.
Sempre a Tokyo sono state fermate tutte le linee di metropolitana,  le ferrovie dirette al nord del paese, è stato interrotto il traffico aereo all'aeroporto, e sono stati fermati gli impianti nucleari. Dal sito di Repubblica un video della scossa:


Le autorità e gli Enti internazionali hanno subito lanciato l'allarme tsunami, nella Siberia russa e alle isole Marianne. Messe in guardia anche l'isola di Guam, le isole Marshall, l'Indonesia, la Papuasia Nuova Guinea, Narau, Micronesia ed Hawai. Ed in effetti lo tsunami ha colpito, in alcune zone le onde alte sino a 10 metri si sono abbattute sulle coste della città di Sendai mentre più a nord sempre nell'isola di Honshu, si sarebbero avuto onde addirittura più alte. Qui dal sito di Repubblica le immagini e di seguito il video:


 

Stay tuned per gli aggiornamenti (tempo permettendo)

Saluti

AGGIORNAMENTO 11/03/2011 alle 11.45
A 4 ore dal sisma (dal sito di Repubblica):
  • Il bilancio del terremoto stilato dai media giapponesi, è di 32 morti
  • Lo tsunami (con onde alte fino a 10m) si è spinto fino a 5 chilometri all'interno della prefettura di Fukushima, e c'è la possibilità (ci vorranno ancora diverse ore prima di saperlo) che un'onda anomala potrebbe raggiungere le coste del Cile, infatti il punto più lontano che potrebbe toccare lo tsunami,è fra 23 ore,
  • Un inizio di incendio è stato segnalato in un edificio che ospita una turbina nella centrale nucleare di Onagawa, nella prefettura di Miyagi
  • A Tokio risultano in fiamme gli impianti di gas.



Speriamo bene......

AGGIORNAMENTO 11/03/2011 alle 12.15

E siccome la madre degli Idioti è sempre gravida......... potevano mancare? Cerrrrrto che no!!
ed infatti sul sito cloaca, è comparso il magico Ron (un beota) supportato dal prode komandanten:

 
La sempre mitica correlazione tra HARRP e terremoti.......... insomma la sagra dell'ignoranza!!
Ricordo infatti a tutti che come già a suo tempo sbufalato
basterebbe considerare i limiti imposti dalla fisica e dalla geofisica facendo due conti, per capire che il complotto riguardante HAARP, il controllo dei terremoti, del clima etc., etc. non esiste o perlomeno (come direbbe il mitico Pravettoni) esiste solo nelle menti bacate di Straker, Zret e leccapiedi.


Saluti di nuovo

Aggiornamento delle 13.30

Dunque
  • i morti risulterebbero 40 e i feriti 39 ma non credo sia definitivo in una quanto una nave con 100 passeggeri risulterebbe essere stata  investita dall'onda dello Tsunami
  • E' stata dichiarata l'emergenza nucleare e sono state spente 4 centrali nucleari. Fonti governative sembra che abbiano assicurato che non ci sono state fughe radioattive.

Dal sito della CNN alcuni video veramente impressionante dello Tsunami:















Sempre dal sito della CNN alcune immagini del sisma:




Saluti 

Aggiornamento delle 15.00

Sempre da sito di Repubblica:

  • Quarantotto persone, tra le quali 23 studenti, sono dati per dispersi dopo l'arrivo dello tsunami nel porto di Ofunate, nel nord est del Giappone.
  • Tra 200 e 300 cadaveri sono stati ritrovati su una spiaggia di Sendai, nell'isola di Honshu nel nord-est del Giappone, colpita dallo tsunami.
  • Un treno in servizio sull'area costiera della prefettura di Miyagi, nel Giappone nordorientale, risulta attualmente disperso dopo il passaggio dello tsunami, era in servizio sulla linea che connette le città di Sendai e Ishinomaki.
  • Il pericolo Tsunami ha fatto scattare l'allerta dal Cile alla California. e nelle Isole Hawaii (dove è già arrivato)
  • Allo stato attuale sembra che non ci siano fughe radioattive dalle centrali nucleari.
Sul sito ciofeca intanto la sagra dell'idiozia e dell'ignoranza continua la cui chicca è questa :
Si commenta da solo....... (sono proprio bipedi piccoli piccoli)!!

10 commenti:

  1. Cazzo devastante!
    Pensare che il terremoto a L'aquila era di magnitudo 6,7 (il governo ha detto 5,5 per non pagare i danni), figuriamoci il casino in Giappone.

    Ah, ma loro le cose le costruiscono bene, non le fanno fare alla mafia, spero bene per loro

    RispondiElimina
  2. Ho dato or ora un'occhiata alle news, si parla di una decina di morti, a dimostrazione che la prevenzione, se condotta seriamente, è in grado di contenere gli effetti anche del più forte sisma.

    RispondiElimina
  3. Si ho letto..... ero già in aggiornamento di Post.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Gran pappina, poracci.
    Ho visto le news e ci sono immagini da far paura. =_=

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina
  5. La mia prima esperienza, L `ufficio ha ballato per 3 minuti!!!
    Ps ora vivo a Tokyo che sberla

    RispondiElimina
  6. Purtroppo dal post di stamattina ad ora il bilancio si è notevolmente aggravato,anche se mi sembra di capire che la maggior parte delle vittime siano state causate non dal crollo di edifici ma dallo tsunami seguito al terremoto.
    In ogni caso una vera tragedia sulla quale i soliti avvoltoi (sia detto senza offesa per gli avvoltoi)si sono buttati senza alcun pudore, come del resto è loro abitudine.

    RispondiElimina
  7. Margotti Street12 marzo 2011 10:53

    Grazie per il tuo impegno serio e documentato.
    Purtroppo, anche se le costruzioni sono antisismiche, contro gli effetti devastanti dello tsunami c'è poco o niente da fare. Non so quanto sia attendibile la notizia che, se l'epicentro fosse stato più prossimo alla costa o addirittura in terraferma, la distruzione sarebbe stata pressoché totale. Potresti chiarire?
    Grazie e ciao.

    RispondiElimina
  8. Impressionante ! Ho visto i tracciati e le misurazioni, questo terremoto è stato potentissimo! Se si fosse verificato da noi sarebbe stata un ecatombe :-(

    RispondiElimina
  9. Nel video del maremoto di Repubblica al minuto 1.38 se osservate bene al centro del video, potete notare qualcosa di interessante...

    RispondiElimina
  10. Anonimo sei uno sciacallo idiota!!!
    E' un elicottero, se vuoi fare il complottista vai nel cesso di blog del marcianò che sicuramente ti darà più soddisfazione..... sai comè.... tra 'gnoranti.

    RispondiElimina

I commenti a questo blog, salvo offese e casi di eccezionale gravità che incapperebbero nel codice penale (e di cui chi scrive si assumerà la responsabilità), sono liberi, senza censura ed a pubblicazione immediata per i post con meno di 14 giorni.

Come previsto dalla piattaforma Blogger, possono essere utilizzati i seguenti tag HTML con la seguente sintassi:

1) <a href="LINK">PAROLA O FRASE LINKATA </a> (per la creazione di link)
2) <b>PAROLA O FRASE IN GRASSETTO</b> (per la creazione di testo in grassetto)
3) <i>PAROLA O FRASE IN CORSIVO</i> (per la creazione di testo in corsivo)

Grazie per la vostra partecipazione.

Related Posts with Thumbnails

Etichette

Debunkers e Blog tematici