venerdì 17 aprile 2009

Censura fascista

Ecco la vera natura dei mentecatti di tankerenemy che si manifesta in tutto il suo obbrobrio.

"La paura della verità fa fare cose stupide alle persone con la coscienza molto sporca.
La paura della verità di questi fuffari li porta a svelare la loro vera natura.

Non solo non hanno mai portato prove di quello che "vendono", ma arrivano anche a mentire per tappare la bocca a chi cerca di avvisare le persone dei pericoli a cui vanno incontro ascoltandoli."

Sostegno e solidarietà a Nico contro le censure di Straker (in arte Rosario Marcianò, la cui carta d'identità è qui). Invito tutti a leggere il suo POST

Fioba

giovedì 9 aprile 2009

Terremoto Abruzzo, alcune considerazioni

Come ormai tutti sapete, il 06/04/2009 alle 03.32.39 ora italiana un sisma di magnitudo 5.8 ha interessato l'area attorno a L'aquila. Il conteggio delle vittime, al momento in cui scrivo, è arrivato a 273 (16 bambini) con 28000 senzatetto.



Mappa epicentrale dell'area con individuazione delle faglie presenti nell'area (fonte il Centro)


La scossa principale è attualmente seguita da una serie di after-shocks (repliche o comunemente chiamate scosse di assestamento) di magnitudo inferiore (si ricorda che la magnitudo Richter viene calcolata su una scala logaritmica, pertanto tra il 5.8 del main-shock ed il 5.3 del maggiore after-shock registrato c'è molta differenza). Tale andamento fa presupporre che la struttura sismogenetica che con il suo postamento ha dato origine al sisma, ovvero una faglia "normale" (dedotta dal calcolo del momento tensore calcolato alla sorgente), possa essere una struttura singola.




Schema di faglia normale






Individuazione delle faglie attive presenti nell'area (fonte il Centro)



Una verifica della struttura (o delle strutture) sorgente va comunque effettuata direttamente sul campo, tramite l'individuazione e la misurazionedello spostamento del terreno in superficie. Nel caso del terremoto acquilano, lo spostamento del terreno causato da un sisma di magnitudo 5.8 risulta al limite per la verifica sul campo, ovvero lo spostamento causato dalla faglia a 10 km di profondità potrebbe non essersi propagato fino alla superficie. Sembra che comunque una faglia sia stata individuata, anche se la notizia non sembra che sia ancora ufficializzata dall'INGV.

Nonostante queste evidenze, ci sono ignoranti e sciacalli che continuano a vomitare in rete cialtronate e ad usare la tragedia del terremoto e la sofferenza delle persone per i loro sporchi fini. Tali infami corrispondono a Straker, Zret e Corrado Penna.
________________________________
Vomitata n°1

Zret scrive qui sul sito di Straker:

Nell'articolo Portali-addendum, si legge: "Il Gran Sasso, cui accennai in Portali (prima parte), si trova più o meno sulla stessa longitudine (13 gradi e 34 primi) di Lipsia (12 gradi e 23 primi). In laboratori ricavati nel cuore della montagna, non si studierebbero solo neutrini, ma si compirebbero esperimenti segreti.

Che esperimenti segreti farebbe l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare?? Potresti specificare meglio invece di fare il parolaio ??

Alcuni scalatori hanno affermato di aver colà notato anomalie
".

Anomalie di che genere, si magnetizzavano i moschettoni ?

La longitudine del sisma coincide quasi perfettamente con quella in cui è ubicato il laboratorio sotterraneo. Ora, con i dati a nostra disposizione, non è possibile stabilire se la scossa sia stata naturale o artificiale. Stando ad alcuni ricercatori, un terremoto generato da sistemi d'arma come H.A.A.R.P. è contraddistinto da una frequenza più alta.

Ora, caro Zret, se sei in grado, mi spieghi quale è e da cosa dipende la frequenza di un terremoto, o popò di rincoglionito (magari fatti aiutare dal finto laureato di tuo fratello).


Secondo la scienziata statunitense Rosalie Bertell, armi elettromagnetiche “sono in grado di causare terremoti in siti scelti come bersaglio, sprigionando energie equivalenti alle più forti esplosioni nucleari”.

Zret, dimostrami matematicamente e fisicamente che quello che afferma la cialtrona della Bertell (fatti aiutare anche qui dal finto laureato di tuo fratello).

E' possibile che il fenomeno tellurico sia stato prodotto da movimenti delle faglie: infatti "l’attività di questi giorni si colloca tra la terminazione meridionale della faglia che si è attivata nel terremoto del 1703 (Int. MCS del X grado MCS, pari a Magnitudo circa 6.7) ed i limiti settentrionali della faglia associata nei cataloghi al terremoto del 1349 e di quella denominata 'Ovindoli-Piani di Pezza'”.

Zret, allora il terremoto era naturale oppure no?

Comunque sia, è sintomatico che la "scienza" ufficiale si ostini a dichiarare che i sismi non possono essere in nessun modo preveduti. Giampaolo Giuliani ed altri dissentono.


Zret, chi sono gli altri?

E' inammissibile che tristi personaggi come Guido Bertolaso osino denunciare per procurato allarme (sic) chi avverte circa possibili pericoli. Cassandra andrebbe ascoltata, mentre gli incompetenti (ammesso e non concesso che si tratti solo di incompetenza) meritano inesorabile riprovazione.Ci chiediamo a che cosa servano i tanto decantati "progressi scientifici", se ancora non si riesce a predire con una buona approssimazione eventi tanto disastrosi. Come spesso avviene, quasi tutte le innovazioni riguardano gli apparati militari.


Zret, te che esperienza hai per affermare che Giuliani ha ragione....? NESSUNA!!
Giuliani non avrebbe mai potuto dire esattamente il momento e il luogo del terremoto, pertanto il Radon non è un precursore sismico (vedi qui). Oltretutto se avesse voluto pubblicizzare il suo metodo nell'ambiente avrebbe dovuto pubblicare articoli o partcipare a convegni. A quel punto avrebbe potuto aprire un ramo nuovo della ricerca dell'INGV. Invece è rimasto nella sua nicchia. Personalmente ritengo comunque che il metodo di Giuliani debba essere sicuramente approfondito e che possa localmente dare dei risultati soddisfacenti.

Forse evitare che un terremoto provochi danni e vittime non è nell'interesse dei governi: alcuni geologi d'altronde, invece di adoperarsi per monitorare la situazione sismica, invece di compiere studi utili per la collettività, preferiscono indagare le scie di "condensazione".


Diciamo pure che un insegnante di lettere dovrebbe pensare ad insegnare bene, invece di terrorizzare i suoi ragazzi (il loro forum lo leggiamo anche noi sai...) o di sparar stronzate in rete in materie nelle quali non è competente.


_________________________________________


Vomitata n°2


Il fisico corrado penna invece, si ripete in un post già pubblicato nel periodo di natale 2008 (questi mentecatti non hanno più idee, sono alla frutta):

Poi ci sarebbe da chiedersi come mai negli ultimi anni ci siano stati diversi terremoti occorsi il 26 12 (fra i quali quello del famoso e devstante tsunami del 2004); dal punto di vista statistico nel corso della storia secolare della terra un tale raggruppamento di eventi nel corso di pochi anni prima o poi può succedere, ma che succeda proprio negli anni in cui l'uomo è in grado di generare terremoti è molto strano.

Caro Corrado Penna, potresti fornire i dati dall'analisi statistica dai quali deduci le anomalie di cui parli ?

Del resto il tenente generale Fabio Mini sembra proprio insinuare che quello tsunami ed altri eventi siano stati artificialmente generati quando dichiara "Nessuno crede più che un terremoto, un’inondazione, uno tsunami o un uragano siano soltanto fenomeni naturali ".

Se leggi bene, da quello che dice Mini, si evince che tali eventi sono amplificati dagli effetti dell'inquinameto e dalla gestione insulsa della risorsa terra da parte dell'uomo

Anche su queste date numerologiche (2+6+1+2=11), numero tanto caro alle élite che ci dominano tant'è che hanno progettato il colpo di stato di Pinochet il giorno 11 settembre del 1973 (11 - 9) così come il crollo delle torri gemelle il giorno 11 settembre del 2001.

Ma vi rendete conto che la gente in Abruzzo sta soffrendo e voi sparate queste cazzate....... ma siete proprio dei viscidi opportunisti.

Forse a qualcuno queste associazioni parranno ridicole, perchè mai il potere malvagio che ci domina dovrebbe lasciare una firma in tali atti criminali, se così rischia di svelarsi? La verità è che pochi guardano oltre il velo, il messaggio cifrato viene interpretato per lo più da poche persone che si trovano ai piani alti delle sette massoniche (od organizzazioni consimili), ed anzi una tale "assurda e folle consuetudine" rende ancora più incredibili denunce come quelle che vengono fatte in questo articolo.

E adesso vi lascio a questo articolo sui terremoti artificiali, con particolare riferimento a quello di San Francisco del 1989


Tale articolo è già stato smontato qui, ma probabilmente il fisico bestiale si ostina a non seguire le leggi della termodinamica, da lui sicuramente studiate (mi chiedo,..... si sarà mica laureato con CEPU??).
Inoltre si improvvisa anche lui vulcanologo:

L'eruzione del vulcano Augustine articolo nel quale si fa riferimento a delle scosse sismiche particolarmente insolite, dato che avvengono esattamente ogni 12 ore e durano cinquanta secondi ognuna.


Di "tali scosse sismiche" ne ho già parlato qui, rispondendo a Straker, in particolare:

  1. la pagina linkata non si riferisce ad un articolo ma è una pagina eplicativa. Si tratta di una pagina che spiega cosa è un Webicorder, ovvero una rappresentazione web dei tamburi di carta dove vengono mostrate le registrazioni dei sismogrammi; un "articolo" scientifico è ben altra cosa che probabilmente lui non sa neanche cosa sia.
  2. non si riferisce all'eruzione del Vulcano Augustine in Alaska. Probabilmente non sa leggere neanche l'inglese.
  3. le scosse sismiche indicate non sono insolite in quanto NON SONO SCOSSE SISMICHE. Sono solo impulsi di calibrazione indotti dal sismometro stesso. La paranoia e le manie di persecuzione di queste persone si denota anche in questo banale commento.
Probabilmente il fisico bestiale non ha la più pallida idea di come funziona un sismometro e anche lui scrive in materie nelle quali non è minimamente competente.

Corrado Penna o mi dimostri, matematicamente e fisicamente che io sbaglio oppure come al solito risulti un ignorante totale, come Straker e Zret.


Saluti

Fioba

lunedì 6 aprile 2009

Abruzzo, 6 Aprile 2009 ore 03.32, la terra trema

Post Aggiornato in data 07/04/2009, ore 10.30.
Il conteggio delle vittime è arrivato a 179 con 34 dispersi e 17000 senzatetto.

Segnalo inoltre ai Lettori (come segnalato anche da MD80) il sito della Croce Rossa Italiana, http://www.cri.it/ , a disposizione per iniziative di raccolta fondi ma anche per maggiori info sulle attività in svolgimento per il sisma in Abruzzo.

Un sisma di magnitudo 5.9 questa notte 06/04/2009 alle 03.32.39 ora italiana (01.32.39 UTC) ha interessato l'area attorno a L'aquila.


Al momento in cui scrivo si contano oltre 150 morti. Si è trattato di un terremoto di origine tettonica generato da un movimento distensivo. La profondità risulta inferiore a 10-12 Km (superficiale - tipica dei terremoti appenninici).

L'evento principale (Main-shock) è stato preceduto da uno sciame sismico (Fore-shocks) con eventi fino alla magnitudo 4 ed attualmente è seguito da un'altro sciame "di assestamento" (After-shocks) con eventi fino a magnitudo 4.8 (evento del 07/04/2009 alle 01.15 ora italiana). E' difficile dire a priori se uno sciame sismico è un fore-shock (ovvero che anticipa un sisma di magnitudo nettamente più alta) oppure è uno sciame "indipendente" con un inizio ed una fine, a se stante, chiaramente con il senno di poi.......
L'area è purtroppo nota per essere una delle più pericolose d'Italia dal punto di vista sismico, in passato già oggetto di terremoti, si riporta di seguito la cartografia della massima intensità macrosismica risentita in Italia:

La sismicità dell'area, dai cataloghi storici, risulta risalire al 1703 (Intensità MCS del X grado MCS, pari a Magnitudo di circa 6.7) data in cui si sarebbe attivata la faglia che ha generato anche l'attività del Gennaio 2009.
Si riporta di seguito un estratto dal Catalogo Parametrico dei terremoti in Italia (CPTI) per un periodo dal 217 a.c. fino al 2002, centrato su Lat. 42.334°N Long. 13.334°E con un raggio di 50 Km:

I Comuni colpiti, secondo la nuova classificazione sismica del territorio nazionale, ricadono in prima e seconda categoria, ovvero dove sono attesi eventi di maggiore intensità.

Gli aggiornamenti sismici possono essere seguiti qui, qui e qui.

Alle famiglie ed a tutti quelli che hanno perso dei cari nella tragedia, vanno le condoglianze di questo Blog.
Buon lavoro alle Forze dell'Ordine ed a tutti i soccorritori.

E' in atto una polemica tra un tecnico che lavora sotto il Gran Sasso , Giampaolo Giuliani, e la Protezione Civile-INGV su una presunta previsione del terremoto. Infatti il tecnico aveva approntato un sistema di monitoraggio sismico e delle emissioni del gas Radon tramite n°3 stazioni di rilevamento. I dati avevano evidenziato una certa correlazione tra le emissioni del Radon e i successivi sismi. che avevano portato il tecnico ad "avvisare" le Amministrazioni locali. La Protezione Civile (credo) ha denunciato il tecnico per procurato allarme. Paradossalmente siamo in un caso nel quale entrambe le parti avevano ragione. Ma come mai (chiederebbe un attento lettore)?
Come ho gia spiegato le condizioni necessarie e sufficienti per determinare un precursore sismico sono:
  • l'osservabilità dell'evento
  • la determinazione quantitativa dell'evento
  • la determinazione delle correlazioni causali con il terremoto
  • la costruzione di un modello fisico-matematico che spieghi l'evento, che ne permetta la discriminazione, la localizzazione spazio-temporale e che permetta a chi segue la stessa procedura il raggiungimento degli stessi risultati.
La correlazione tra gas radon e terremoti viene osservata da circa 50 anni, ma a tutt'oggi non sono state trovate:
  1. le correlazione causali
  2. un modello fisico-matematico
in quanto il gas radon non viene sempre rilevato in tutta Italia ed inoltre non permette di discriminare ne il luogo preciso ne l'ora.
Sembra banale, ma questi dati sono di fondamentale importanza e solo chi non ha mai avuto a che fare con protezione civile ed piani di evacuazioni può pensare che siano informazioni inutili. Basti pensare che l'evacuazione di una città non è un'azione semplice, specialmente in assenza di un piano specifico, si creerebbe il panico, caos nelle strade che potrebbe portare sicurmente a vittime, atti di sciacallaggio, senza avere la certezza che tale evento sismico accada. Quale amministratore può prendersi questa responsabilità? E poi per quanto tempo dovrebbero stare fuori di casa?
Quindi aveva ragione Giampaolo Giuliani che un terremoto poteva sicuramente avvenire, i suoi dati evidenziavano un segnale d'allarme, ma sopratutto avevano ragione anche Bertolaso e Boschi che in assenza di un modello previsionale certo non potevano prendersi la responsabilità di una decisione del genere, ovvero di evacuare mezza regione Abruzzo..... e sulla base di cosa? Su previsioni di questo genere (vedi quarta risposta).

Non esistendo quindi, allo stato attuale delle conoscenze, un precursore sismico attendibile, (ad esempio i fenomeni indotti da rocce sotto stress tettonico come emissioni di gas radon, perturbazioni del campo elettromagnetico, sciami sismici ecc sono solo indizi che non permettono una predizione esatta del fenomeno) ci dobbiamo concentrare su quello che abbiamo a disposizione.
Siamo infatti a conoscenza:
  1. di quali sono i paesi e le citta a rischio sismico,
  2. della massima intensità sismica attesa su una certa area,
le carte ci sono, L'INGV ha fatto un buon lavoro, basterebbe fare prevenzione mettendo in sicurezza tutte le case delle aree a maggior rischio.
In Giappone e in California, un terremoto di intensità pari a quella della scorsa notte, non avrebbe fatto vittime e avrebbe creato danni decisamente minori. In Abruzzo invece , in un'area ad elevato rischio sismico, "il palazzo del Governo" ovvero la Prefettura e l'ospedale, due edifici che in gergo vengono definiti "strategici" ovvero che in caso di calamità devono funzionare per coordinamento e soccorso, sono crollati e sono inagibili. In una Regione con un tale Rischio Sismico è inammissibile che edifici relativamente nuovi siano crollati, che la prefettura sia crollata, che l'ospedale (inaugurato nel 2000) sia inagibile. Perchè gli edifici strategici non sono stati messi in sicurezza? Questo è il vero problema, non le polemiche su un "allarme terremoto" lanciato da Giampaolo Giuliani, ripeto, la prefettura che avrebbe dovuto coordinare i soccorsi è crollata!!!!

Fintanto che non verrà trovato un precursore sismico che possa definirsi tale, la messa in sicurezza degli edifici, per prevenire morte e rovina, resta un dovere primario dello Stato che però sembra più interessato in progetti improbabili come il Ponte di Messina, nel quale vengono dirottate risorse (svariati miliardi di euro) che potrebbero essere utilizzate proprio per la messa in sicurezza degli edifici nelle aree più a rischio. D'altronde queste sono scelte politiche ad ampio raggio sulle quali i cittadini ed i tecnici possono fare ben poco.

A questo punto "c'è chi piange i morti e si rimbocca le maniche per salvare i vivi" (riprendendo una frase di Attivissimo) e chiaramente ci sono gli sciacalli, i viscidi e gli scherzi della natura (straker, Mike, Zret, Arturo e gli altri leccapiedi, esseri praticamente inutili per la società) che usano la tragedia e la sofferenza per i propri fini (vedi qui). Ma vediamo di seguito:


Se un Geologo dovrebbe occuparsi di altro, suggerirei a Straker di fare o' geometra (se gli riesce, visto che la laurea se la è dovuta fare con photoshop) e a Zret di occuparsi di più della scuola e dei suoi alunni. Mike, sei solo un viscido sciacallo non aggiungo altro.
Poi continuano:

che dire..... un manipolo di sciacalli insulsi, esseri inutili per la società, ignoranti che scrivono solo per sentito dire.
Poi:
La schifezza che fanno queste persone....... non ci spreco parole. Una sola precisazione per l'ignorante paolo, i boati in corrispondenza dei terremoti sono il risultato dell'onda sismica tipo P quanto entra in contatto con l'atmosfera. Tale onda sismica quando arriva alla discontinuità terreno - aria genera un'onda sonica che si trasmette nell'atmosfera. Informatevi prima di scrivere stronzate, l'ignoranza è una brutta bestia (Straker lo sa bene).
Sempre Straker:
In effetti ci vorrebbero anche meno geometri (o falsi architetti) e meno ignoranti ad occuparsi di scie... eh eh eh

Il viscidume continua....., non commento leggetevelo se vi va e commentate voi:


Addirittura o' professore scrive poi un Post spazzatura (un vecchio post più volte riciclato.... che dire i ragazzi sono a corto di idee) sulla possibilità di generare un terremoto utilizzando onde elettromagnetiche. Vi invito a leggere questo mio Post dove viene confutata la teoria strampalata dei due fratelloni gonzi.


Saluti

Fioba

PS
Tutti i commenti non "consoni" saranni spostati nel luogo a loro più adatto, nel cestino della spazzatura.


Aggiornamento

Lo squallore di tali personaggi continua:

Sostanzialmente questi esseri (chiamarli persone è troppo) e rispondenti al nome di Straker, Zred, Arturo, Mr. jones, Mike, paolo e cosmino, stanno affermando:
  1. L'allarme di Giampaolo Giuliani è stato volontariamente ignorato,
  2. Le segnature numeriche evidenziano la non naturalità del fenomeno sismico,
  3. Il terremoto è stato prodotto artificialmente tramite onde elettromagnetiche (e allora che ci incastra il radon??? Mah!!),
  4. lo scopo del terremoto è stato quello di favorire Berlusconi per la ricostruzione ed il Piano Casa,
  5. La pioggia è stata indotta dai tanker per ostacolare i soccorsi,
  6. Si consiglia di non dare aiuti per i terremotati,
  7. vengono offese le istituzioni ai più alti livelli.
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!???????????????????????????????
MA VI STATE RENDENDO CONTO??!! SCIACALLI!!!!
Se Giampaolo Giuliani si è beccato una denuncia per procurato allarme sai che ridere se qualcuno "in alto" legge questo qua sopra........eh eh eh.
Io fossi in loro mi inizierei a preoccupare.......

Fioba

Etichette

Debunkers e Blog tematici